Yaskawa lancia il nuovo robot Motoman GP20 per movimentazione e assemblaggio in spazi ristretti

La serie Motoman GP si arricchisce con un nuovo modello, Motoman GP20, espressamente sviluppato per il mercato europeo e pensato per dare al mercato un degno erede del modello HP20, in grado di unire le qualità tecniche della nuova serie GP con alcuni aspetti molto apprezzati della precedente serie HP.

Yaskawa aveva già presentato un robot – il Motoman GP25 – che rispetto all’HP20 presentava diversi miglioramenti tecnici: nuovi controlli, maggiore carico utile e elevata velocità degli assi, nonché una struttura dell’asse del braccio cavo che consente la posa protetta dei cavi di collegamento nel braccio.

Tuttavia alcuni clienti europei richiedevano un robot classico con un asse del braccio sottile.

Per questo Yaskawa, grazie anche alla possibilità di sviluppare e produrre nello stabilimento sloveno di Kočevje modelli di robot destinati espressamente al mercato europeo, ha dato vita al nuovissimo modello Motoman GP20 che, dotato di 6 assi e di polso solido, è destinato all’impiego in un’ampia gamma di attività di movimentazione e assemblaggio in spazi ristretti, come ad esempio il carico/scarico di utensili o macchine per lo stampaggio a iniezione, l’assemblaggio o la movimentazione di pezzi. Inoltre, questo robot vanta un elevato grado di rigidità che lo rende particolarmente adatto per lavorazioni meccaniche o di rettifica.

Il Motoman GP20 offre un carico utile di 20 kg, uno sbraccio di oltre 1,8 m e grado di protezione IP67.

Come tutti i modelli della serie GP (GP sta per General Purpose), raggiunge tempi di ciclo estremamente buoni con un’eccezionale ripetibilità grazie anche alla servotecnologia all’avanguardia.

Il nuovo arrivato nella famiglia GP di Yaskawa si pone in continuità con la storia del modello classico Motoman HP20. “HP20 è stato uno dei robot Motoman più popolari di sempre. Con la sua eccezionale qualità, prestazioni e design ottimale caratterizzato da un polso sottile, ha svolto un ruolo di primo piano nel plasmare la leggendaria reputazione dei robot Yaskawa per molti anni”, riflette Michael Klos, Direttore Generale della Divisione Robotica di Yaskawa Europe. “A grande richiesta dei clienti europei che preferiscono un’alternativa al braccio cavo, con il nuovo GP20 abbiamo combinato il classico design del robot industriale con tutte le possibilità tecnologiche della più recente tecnologia di servocomando e controllo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.