Alla scoperta delle ultime tendenze nel settore dell’automazione industriale all’Automation Fair 2021

Alla luce dei grandi cambiamenti nell’economia mondiale avvenuti dall’inizio della pandemia, la digitalizzazione è divenuta un elemento strategico fondamentale nei settori in cui i leader aziendali sono alla ricerca di modalità operative più solide e connesse.

Sono pochi i settori che stanno sperimentando una trasformazione altrettanto profonda come quella che sta vivendo il manifatturiero.

Generalmente caratterizzata da un’intensa attività manuale e da una lentezza ad adattarsi ai mondi interconnessi della realtà fisica e di quella digitale, la produzione ha, di fatto, svolto un ruolo fondamentale nel rispondere alla domanda di prodotti e materiali durante i periodi di lockdown e sarà decisiva per la ripresa economica globale nei mesi e negli anni futuri.

Per rispondere alla crescente domanda e continuare a soddisfare le aspettative in termini di qualità, accuratezza e sicurezza, le aziende di produzione stanno facendo grandi progressi per stare al passo con le ultime innovazioni nel settore dell’automazione industriale. Con l’allentamento delle restrizioni imposte dai lockdown, gli utenti e i decisori sono impazienti di tornare a provare in prima persona prodotti e soluzioni che possono contribuire a trasformare le loro attività.

Per questa ragione, Rockwell Automation terrà il suo evento annuale Automation Fair a Houston, in Texas, per accogliere ospiti sia di persona che on-line.

Un approccio ibrido

Rockwell e le aziende che fanno parte del programma PartnerNetwork offriranno al visitatore un’esperienza virtuale completa. Il popolare evento annuale che è gratuito e avrà luogo nelle giornate del 10 e 11 novembre, ospiterà keynote speech, laboratori interattivi, discussioni tecniche, panel di esperti di settore, diverse opportunità di networking e sarà una formidabile vetrina di tutte le più recenti innovazioni e soluzioni dell’azienda e dei suoi partner. La maggior parte di questi eventi saranno disponibili on-line e, successivamente, su richiesta.

Johannes zu Eltz, vice presidente di Global Market Access presso Rockwell Automation, spiega: “La parte espositiva offrirà un’esperienza nuova e coinvolgente di una linea di produzione completa, dimostrazioni e attività interattive e vedrà la partecipazione di oltre 100 espositori tra Rockwell Automation e i membri del programma PartnerNetwork”.

L’evento sarà una vera e propria vetrina dell’innovazione nel settore dell’automazione industriale, delle tecnologie IT/OT e delle best practice, e offrirà esempi di vita reale e approfondite linee guida che aiuteranno i visitatori a ottimizzare e migliorare le attività di produzione della loro azienda grazie a numerose sessioni informative ed esposizioni.

Gli specialisti di Rockwell e i membri del suo programma PartnerNetwork mostreranno come gli utenti possono implementare tecnologie digitali per ottenere prodotti e servizi da immettere più rapidamente sul mercato, ridurre i costi, usare in modo più efficace le risorse energetiche e gli asset e minimizzare i rischi nell’ambiente di produzione.

Unire la magia dell’esperienza fisica con il digitale

Il lockdown ha avuto un impatto enorme sugli spazi di eventi e conferenze. Se è vero che un evento con un formato convenzionale offre opportunità significative di networking e di esperienze livello sociale, è altrettanto vero che i partecipanti hanno spesso dovuto essere selettivi nelle modalità di fruizione dei contenuti, incasellati, ad esempio, all’interno di presentazioni ed esposizioni.

Il passaggio agli eventi esclusivamente digitali nel 2020 e nel 2021 ha messo in luce i benefici derivanti dalla possibilità di avere un controllo dell’accesso ai contenuti e quindi dal poterli scaglionare o rivedere per poter trarre il massimo valore dalle sessioni.
Alla luce di ciò, l’evento dell’Automation Fair offre una esperienza in presenza e ibrida che permetterà la partecipazione di un maggior numero di professionisti. L’esperienza sarà inoltre prolungata per sei mesi, poiché una parte delle sessioni sarà disponibile on-line fino a maggio 2022. L’esperienza ibrida includerà livestream dall’evento in diretta, sessioni su richiesta e una esperienza virtuale nell’ambito espositivo.

“Più di 90 sessioni Products & Technology per illustrare i più recenti prodotti, tecnologie, soluzioni, servizi e mostrare come possono contribuire ad allineare le operation alle esigenze dell’ambiente produttivo di oggi, di domani e del futuro”, afferma Jan VanDen Bossche, direttore senior tecnologia ed esperto del settore Emea di Rockwell Automation. “Inoltre, le sessioni e i laboratori presentati da Rockwell Automation costituiscono momenti ideali da dedicare allo sviluppo professionale”.

Malte Dieckelmann, vicepresidente regionale Emea di Software Sales di Rockwell Automation, aggiunge: “In aggiunta a queste sessioni, i partecipanti possono sperimentare le tecnologie più all’avanguardia e gli avanzamenti dei prodotti. Questi laboratori di formazione interattivi e pratici sono inerenti al portafoglio di prodotti Allen Bradley e FactoryTalk ”

L’evento ospiterà anche diversi forum industriali, con approfondimenti su settori come Automotive e pneumatici, Chimica, Energie emergenti e decarbonizzazione, Industria alimentare, Life Science, Metalli, Miniere e cemento, Oem, Oil & Gas; Power & Energy e water wastewater.

Diventare interattivi on-line

Rockwell Automation ospiterà anche il Process Solutions User Group (PSUG) il 9 di novembre, un altro evento on-line interattivo che offrirà una prospettiva sulle ultime tecnologie di automazione dei processi e metterà in evidenza gli approcci innovativi e i successi raggiunti grazie alle soluzioni di Rockwell Automation.

Oltre ai forum e alle sessioni tecniche e con i clienti, ai laboratori pratici e ai keynote speech, l’evento sarà anche la vetrina di lancio della più recente release del sistema di controllo distribuito (DCS) PlantPAx, batch e soluzioni di supporto al processo.

Per registrarsi e partecipare virtualmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.