Confindustria stima l’impatto dello shock del Covid-19 sull’economia: Pil in calo del 6% nel 2020

Il Pil italiano subirà un calo del 6% nel 2020 a causa della crisi economica legata all’emergenza Covid-19. E’ la stima contenuta nel rapporto “Previsioni per l’Italia. Quali condizioni per la tenuta ed il rilancio dell’economia?” pubblicato dal Centro Studi di Confindustria. Inoltre, per ogni settimana aggiuntiva di blocco delle attività produttive si perderebbe un ulteriore 0,75% di Pil. Boccia: “Servono regole non convenzionali e debito sostenibile”.

Continua a leggere

Fabbriche aperte, da Governo, imprese e sindacati in arrivo le linee guida per proteggere la salute dei lavoratori

Per poter continuare l’attività produttiva, le imprese italiane dovranno attenersi a precise linee guida a salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori. Il Governo intanto ha chiesto alla Protezione Civile di distribuire gratuitamente ai lavoratori i dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherine).

Continua a leggere

L’Italia (non) chiude: le attività produttive restano aperte

Il Governo ha disposto la chiusura fino al 25 marzo in tutta Italia delle attività commerciali al dettaglio (con diverse eccezioni), dei servizi alla persona e di quelli di ristorazione. Le attività produttive e professionali invece potranno rimanere aperte a determinate condizioni, come la sospensione delle attività dei reparti aziendali non indispensabili alla produzione e l’assunzione di protocolli di sicurezza anti contagio.

Continua a leggere

Un’industria competitiva, digitale e sostenibile: ecco il piano d’azione dell’Europa

Sostenibilità, competitività e transizione digitale sono gli obiettivi della nuova strategia industriale europea. Il piano d’azione messo a punto dalla Commissione Von der Leyen fissa le azioni da mettere in campo: revisione delle norme Antitrust, lotta alla concorrenza sleale, decarbonizzazione ed economia circolare, politiche per favorire l’innovazione tecnologica delle imprese e sviluppo delle competenze tecnologiche.

Continua a leggere

Sfruttare l’illuminazione per connettere le macchine: ecco il progetto del Fraunhofer di Lemgo

Il progetto dei ricercatori del Fraunhofer IOSB-INA di Lemgo (Germania), iniziato un anno fa, sfrutta la luce trasmettere dati tra qualunque dispositivo interconnesso della produzione industriale. Una intuizione che sfrutta la tecnologia VLC (già diffusa nelle nostre case) e che sarà disponibile per grandi imprese e PMI a metà 2021.

Continua a leggere

Censimento delle imprese: in Italia sempre meno industria, mentre crescono i servizi

Dai risultati del censimento permanente 2019 dell’Istat sulle imprese italiane emerge che dal 2011 al 2018 le aziende di servizi sono passate dal 65,6% al 70,3%, mentre l’industria scende dal 20,7% del 2011 al 18,9% del 2018. Dai dati dell’Istat emerge inoltre come il sistema produttivo italiano sia ancora fortemente legato al modello familiare.

Continua a leggere

Rilevatore wireless di gas per impianti industriali

Dräger ha lanciato il nuovo rilevatore wireless Polytron 6100 EC WL, una soluzione più versatile ed economica per ampliamenti, aggiornamenti o nuove installazioni. Il nuovo trasmettitore rileva in continuo gas tossici e ossigeno e presenta una batteria interna.

Continua a leggere

OT Cyber Security Industriale nel mondo Life Science: se ne parla il 30 gennaio a Milano

Ispe e Gamp propongo l’evento OT Cyber Security Industriale nel mondo Life Sciences che si terrà giovedì 30 Gennaio 2020 a Milano. L’evento parlerà della protezione da rischi informatici di reti e sistemi utilizzati per la gestione di impianti e macchinari nell’industria e quindi anche nel Life Science.

Continua a leggere

IBM inaugura a Rieti un Innovation Center per l’innovazione e la competitività delle imprese

IBM inuagura il nuovo Innovation Center a Rieti per favorire l’innovazione e la competitività delle imprese italiane e reatine grazie all’impiego delle tecnologie esponenziali. Il centro ha lo scopo di promuovere la trasformazione digitale e lo sviluppo di progetti innovativi per aziende grandi e piccole, con una focalizzazione su alcuni specifici settori d’industria.

Continua a leggere
Charlie Chaplin in 'Tempi moderni'

Produttività, valore aggiunto, efficienza: dall’Istat la fotografia di un Paese immobile

Il Report dell’Istat sul periodo compreso tra il 1995 e il 2018 indica che la produttività del lavoro, cioè il rapporto tra valore aggiunto e ore lavorate, ha registrato una crescita media annua dello 0,4%. Con incrementi medi del valore aggiunto e delle ore lavorate rispettivamente pari allo 0,7% e allo 0,4%. Nel 2018 l’indice della produttività del lavoro è diminuito dello 0,3%, mentre la produttività del capitale è aumentata dello 0,1%.

Continua a leggere