Metalmeccanica, la ripresa arriverà solo a fine 2023, Franchi: “C’è il rischio di danni strutturali all’economia”

Secondo l’indagine di Federmeccanica sull’Industria Metalmeccanica, giunta alla sua 156ª edizione, non si tornerà ai livelli pre-crisi se non prima del 2023. I dati sono, infatti, i più negativi dal secondo dopoguerra: il rimbalzo della produzione nel terzo trimestre non è stato sufficiente a colmare le perdite dei primi 3 trimestri del 2020 e le prospettive sia per la domanda interna che per l’export non lasciano presagire segnali di ripresa significativi per il prossimo anno. Inoltre, se non si interviene tempestivamente a sostegno del settore metalmeccanico con interventi strutturati che promuovano l’innovazione e la sostenibilità (e di conseguenza la competitività del settore nello scenario mondiale), si rischiano seri danni strutturali all’economia del Paese.

Continua a leggere

Le imprese della metalmeccanica chiedono uno sblocco immediato della liquidità

Le imprese della metalmeccanica chiedono liquidità immediata, fondamentale per superare l’emergenza ma anche per garantire la sopravvivenza della filiera. Tra le richieste della associazioni del settore il potenziamento, la semplificazione e velocità del rilascio delle garanzie sui prestiti oltre a nuovi stanziamenti che consentano alle imprese di tutte le dimensioni di beneficiare delle agevolazioni dello Stato.

Continua a leggere

Metalmeccanica in sofferenza, tutti i comparti in calo (e l’occupazione preoccupa)

Continua la fase recessiva della Metalmeccanica: secondo i dati Federmeccanica nei primi 9 mesi del 2019 la produzione è diminuita del 2,5% rispetto all’anno precedente. Debole domanda interna ed export, picco per il ricorso alla cassa integrazione e prospettive occupazionali negative.

Continua a leggere

Il settore metalmeccanico frena, Federmeccanica: “Servono investimenti per la crescita”

Complessivamente nel semestre gennaio-giugno 2019 la diminuzione dell’attività metalmeccanica è risultata mediamente pari al 2,7% rispetto ai primi sei mesi del 2018. Sul fronte dell’occupazione, il 47% delle imprese continuano ad evidenziare difficoltà a reperire personale qualificato per lo svolgimento di specifiche mansioni all’interno dell’attività aziendale.

Continua a leggere

Per l’industria metalmeccanica è in atto una brusca frenata

Venti di crisi per l’industria metalmeccanica che, nel quarto trimestre, registra un -1%. In calo l’export ma anche, soprattutto, il mercato interno. Le imprese del comparto fanno formazione e chiedono al governo di aumentare le ore di alternanza scuola lavoro per formare nuove professionalità.

Continua a leggere