Economia post-Covid, le previsioni di Prometeia: “Nel 2030 l’Italia recupererà il gap con il resto dell’Ue”

Buone prospettive per l’economia italiana: secondo Prometeia l’Italia potrebbe recuperare il gap di crescita che la separa da oltre vent’anni dal resto d’Europa, ma solo se si utilizzeranno correttamente i fondi del Next Generation EU e se si faranno le riforme che sono necessarie per stimolare la crescita.

Continua a leggere

Il manifatturiero italiano dopo la crisi: a trainare la ripresa saranno Meccanica, Elettrotecnica e Automotive

L’analisi di Prometeia-Intesa San Paolo prevede una ripresa dell’economia italiana nel 2021-22, se il nostro paese reggerà alla seconda ondata del coronavirus e grazie solo alle misure di sostegno messe in campo da governo e UE. Le maggiori opportunità per Meccanica, Elettrotecnica e Autoveicoli e moto, grazie alla svolta “green”. A rischio, invece, le PMI.

Continua a leggere

Nel 2020 Pil in calo di oltre il 10%, un recupero totale si avrà solo nel 2025

Il Pil italiano scenderà del 10,1% nel 2020, recuperando solo in parte (+5,9%) nel 2021. Sono le stime che emergono dal rapporto di previsione di luglio di Prometeia, che sottolinea come si tratti della “peggiore recessione mai registrata in tempi di pace”. In Italia “il recupero dei livelli di attività pre-Covid avverrà solo nel 2025”.

Continua a leggere