Foto: Ruggiero Scardigno

Incentivi per Industria 4.0, si parte (davvero) con il nuovo credito d’imposta: ecco il testo dell’emendamento del Governo

L’emendamento che introduce il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali al posto di super e iperammortamento accoglie gran parte delle richieste degli industriali: l’incentivo sarà fruibile in maniera automatica. Aumenta il limite di utilizzo per chi investe in software. Non c’è invece la triennalità richiesta da Confindustria. Tutte le novità e i dettagli degli incentivi e il testo integrale dell’emendamento

Continua a leggere

Industria 4.0, come sarà il nuovo credito d’imposta per investimenti in beni strumentali: ecco il testo dell’emendamento

Come funziona il nuovo credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali che sostituirà super e iperammortamento: quattro aliquote al 6%, 25%, 20% e 40% e fruizione in 5 anni. Resta l’obbligo di perizia già a partire dai beni di valore superiore ai 150.000 euro. Il rinnovo per ora resta di un solo anno. Il testo integrale dell’emendamento che introdurrà la nuova disciplina.

Continua a leggere

Iperammortamento, verso un rinnovo pluriennale (ma con décalage)

Il Governo vuole potenziare il piano Impresa 4.0 “in termini di ammodernamento, ricerca, innovazione, formazione e per aggiungere i primi step del Green New Deal”. Ma come cambieranno superammortamento e iperammortamento nel 2020? Ecco le proposte degli industriali per il rinnovo dei principali incentivi per Industria 4.0.

Continua a leggere

Incentivi per Industria 4.0, verso un piano strutturale e strutturato per l’innovazione

A Roma l’atteso incontro tra le imprese e il Ministero dello Sviluppo Economico per discutere del futuro del piano Industria 4.0 – Impresa 4.0 e di come supportare il percorso di innovazione e trasformazione digitale delle aziende. Un incontro che riavvia di fatto il confronto tra governo e parti sociali sulla strategia per l’innovazione. Dal mega ammortamento al credito d’imposta per l’innovazione 4.0, ecco le proposte sul tavolo.

Continua a leggere

Decreto crescita: sì a superammortamento, mini-Ires e Nuova Sabatini, niente proroga del credito d’imposta per R&S

Nel Decreto crescita confermati il ripristino del superammortamento e gli interventi su IMU e mini-Ires. Ci sono anche l’aggiornamento della Nuova Sabatini e l’incentivo alla digitalizzazione per le PMI. Salta invece la proroga del credito d’imposta per le attività di Ricerca e Sviluppo. Ecco i testi delle norme.

Continua a leggere

Il Superammortamento non avrà effetti rilevanti sulla tassazione delle imprese

Nella sua audizione sul DEF il presidente dell’Istat Gian Carlo Blangiardo si è soffermato sulle possibili conseguenze dell’aumento dell’IVA, in caso di mancata sterilizzazione delle clausole, e sugli effetti fiscali di alcune misure previste dal Decreto Crescita: superammortamento, mini-Ires e aumento della deducibilità dell’Imu.

Continua a leggere
La sede di Assolombarda (Foto Omnimilano)

Bonomi (Assolombarda) critico con il Governo: “Evitare un nuovo 2011”

Il presidente di Assolombarda Carlo Bonomi chiede un radicale cambiamento della politica industriale del governo. Di Maio replica rivendicando i meriti del decreto crescita e parlando del rilancio dell’export

Continua a leggere

Il Governo approva il Decreto crescita “salvo intese”, ma le misure per le imprese ci sono tutte

Il Governo approva il Decreto Crescita con la formula “salvo intese”. Rispetto all’ultima bozza del 2 aprile, abbiamo riscontrato alcune misure mancanti, ma le misure di maggiore rilievo per le imprese ci sono tutte. Ecco la sintesi delle misure contenute nel decreto legge

Continua a leggere

Non solo superammortamento: nel Decreto Crescita 100 milioni per gli investimenti 4.0 delle PMI

La nuova bozza del Decreto Crescita con i testi delle norme. Oltre al ritorno del superammortamento, alle modifiche alla Nuova Sabatini, alla proroga del credito d’imposta per le attività di ricerca e sviluppo, alla revisione della mini-Ires e all’aumento della deducibilità dell’IMU sugli immobili industriali c’è anche un inedito contributo per le micro-PMI che investono almeno 200 mila euro nelle tecnologie abilitanti previste dal piano industria 4.0.

Continua a leggere

Pin It on Pinterest