La formazione è un fattore chiave per catalizzare lo sviluppo delle tecnologie digitali nell’industria, nell’agricoltura, nei servizi e nella pubblica amministrazione. Ne è convinta la Regione Toscana che ha messo in campo una piattaforma di interventi legati proprio a formare le nuove competenze per Industria 4.0. Entro poche settimane saranno infatti disponibili bandi regionali per la formazione 4.0 dei manager e per l’alternanza scuola lavoro.

Voucher per manager

I voucher per manager avranno un importo massimo di 2.500 euro e serviaranno a promuovere la partecipazione dei giovani manager a percorsi formativi di sensibilizzazione e informazione sulle innovazioni necessarie per competere nell’economia digitale. La formazione potrà essere fatta in Toscana presso agenzie formative accreditate dalla Regione, Università e Scuole di alta formazione, o anche fuori regione, sempre in agenzie formative accreditate.

Iniziative per la formazione saranno destinate anche agli imprenditori, con percorsi formativi finanziati volti a fornire le competenze e gli strumenti per cogliere appieno le opportunità di investimento nelle nuove tecnologie.


Scuola-lavoro

Il percorso di formazione degli studenti e lo sviluppo delle nuove competenze sarà oggetto di un finanziamento regionale di circa 2,8 milioni di euro nel triennio 2017-2019: Focus soprattutto sui progetti che contribuiranno allo sviluppo e al consolidamento delle competenze digitali.

Gli Istituti tecnici superiori

La Toscana promuoverà una progettazione consapevole delle scuole ad alta specializzazione per soddisfare le esigenze delle imprese avviate verso i percorsi di digitalizzazione. Attualmente in Toscana ci sono già sette sedi formative alle quali cui la Regione ha destinato, nella programmazione dei fondi europei FSE 2014-2020, oltre 12 milioni di euro. Le sedi sono specializzate per aree applicative e svilupperanno ciascuna le competenze sulle nuove tecnologie al servizio delle industrie di riferimento: a Rosignano (LI) sulla meccanica, a Scandicci (FI) sulla moda, a Siena su energia e ambiente e su scienze della vita, a Grosseto sul sistema agroalimentare, a Firenze su turismo e beni culturali, a Viareggio (LU) sulla mobilità sostenibile.

Nuovi profili riconosciuti

Systems Analyst, Systems Administrator, Database Administrator, ICT Security Specialist, Developer, Digital Media Specialist, Network Specialist, ICT Consultant, ICT Trainer, Service Desk Agent, Enterprise Architect, Business Analyst, Account Manager / Project Manager. Sono i nuovi “profili” professionali che saranno aggiunti nel repertorio della Regione tra quelli ufficialmente riconosciuti.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 843 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest