I migliori biscotti? Si fanno con l’aiuto del Cloud

Biscotti

L’avvento del Cloud è sicuramente uno degli elementi che maggiormente caratterizzano la nuova era della manifattura digitale. Ma che quale contributo può realmente apportare il Cloud a chi opera in ambito industriale? Per cogliere il vero valore della Nuvola è necessario considerarla una piattaforma attraverso la quale fruire di una serie di servizi, che vanno dal monitoraggio della produzione alla gestione degli allarmi, dalla manutenzione alla manufacturing analytics.

Tra le realtà italiane che hanno da tempo abbracciato questa filosofia c’è ESA Automation, azienda di Mariano Comense conosciuta da tempo sul mercato per i suoi HMI e PC industriali, ma che negli ultimi anni ha significativamente ampliato la propria sfera di attività includendo non soltanto diversi altri prodotti hardware per automazione (CNC, motori, azionamenti, I/O, PAC, router industriali…), ma anche e soprattutto soluzioni software per l’industria.

Ed è proprio in questa divisione, che sviluppa soluzioni per il controllo e la supervisione degli impianti, ma anche soluzioni per la gestione dei consumi energetici, che ESA Automation ha sviluppato Everyware, una proposta basata su tecnologie Cloud che sfrutta un’architettura semplice e sicura a supporto della trasformazione digitale dei processi manifatturieri e che si presta a diverse applicazioni.

Una soluzione sicura per l’accesso remoto

L’idea alla base di Everyware è consentire all’utilizzatore di accedere, controllare e modificare il progetto di automazione da qualsiasi postazione, utilizzando una semplice connessione internet: una soluzione per la teleassistenza la cui struttura, come vedremo, la rende adatta anche ad altre applicazioni.

Everyware si propone come una soluzione sicura perché le comunicazioni tra le sue componenti avvengono esclusivamente tramite una connessione criptata VPN basata sull’algoritmo TLS1.2. Per rafforzare ulteriormente la sicurezza della piattaforma, in occasione della prossima fiera SPS Italia ESA Automation presenterà un’innovativa soluzione che sfrutta le tecnologie testate nel settore bancario (il token come strumento di autenticazione) per garantire la massima sicurezza anche nel riconoscimento dell’operatore che accede alle postazioni.

Il modo migliore per comprendere appieno le potenzialità di Everyware è vederlo in azione. Un’opportunità in tal senso sarà proprio in fiera a Parma, dove dal 22 al 24 maggio, nell’area Know How 4.0 di SPS Italia, ESA Automation porterà un’innovativa l’applicazione sviluppata in collaborazione con Fanuc e VAR Sirio Industria. Ve la raccontiamo qui in anteprima assoluta.

La fabbrica dei biscotti 4.0

La postazione di lavoro che sarà allestita nel padiglione 4 rappresenta una linea di confezionamento di biscotti. I pezzi, distribuiti in maniera casuale su un nastro trasportatore, vengono raccolti da un robot delta di Fanuc per essere depositati all’interno di un vassoio. Un secondo robot – stavolta un antropomorfo della famiglia LR Mate – preleva i vassoi completi e li porta su un secondo nastro.

Grazie al protocollo Focas2CNC e a un collegamento Ethernet, i controllori Fanuc trasferiscono le informazioni sulla produzione a un PC ESA Automation che si trova accanto alla linea di produzione. Questo PC si fa carico di trasmettere al Cloud, tramite connessione sicura VPN, una serie di variabili: i pezzi presi dal robot in ingresso, i pezzi persi, i pezzi depositati nei vassoi, la velocità del nastro in ingresso, la velocità dei vassoi in uscita, il numero dei vassoi depositati sul nastro in uscita e eventuali allarmi.

La soluzione Cloud proposta da ESA, però, non si limita soltanto a mettere a disposizione questi dati agli operatori remoti tramite un’interfaccia web HTML5 moderna e adattiva: fruire di dati grezzi, infatti, rischia di essere, in alcuni casi, poco significativo. E qui entra in gioco la partnership con VAR Sirio Industria, azienda specializzata nell’integrazione dei sistemi di produzione con il livello gestionale e nello sviluppo di soluzioni di analisi.

Tramite un broker MQTT il server Cloud di ESA Automation mette a disposizione di una appliance di VAR Sirio (fisicamente collocata nel nuovo padiglione Digital District) i dati provenienti dalla fabbrica di biscotti. La soluzione VAR Sirio Industria si occuperà di fare una serie di analisi su questi dati e generare report, rendendoli a loro volta disponibili su piattaforma web. Non solo: una volta rilevato un allarme, tramite un’applicazione di mixed reality realizzata con gli Hololens di Microsoft, sarà possibile entrare virtualmente in fabbrica per verificare la sorgente del problema.

Il futuro della produzione industriale è già arrivato e ESA Automation è in grado di aiutare le aziende a cogliere queste opportunità.

Sponsored Content

I contenuti sponsorizzati rappresentano uno dei metodi più efficaci per promuovere sui siti editoriali il proprio brand e le caratteristiche dei prodotti/servizi offerti. Per conoscere costi e condizioni, visita la nostra pagina dedicata www.innovationpost.it/advertising o contattaci all'indirizzo advertising@innovationpost.it

Sponsored Content ha 10 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Sponsored Content

Un pensiero riguardo “I migliori biscotti? Si fanno con l’aiuto del Cloud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest