Sistemi di controllo industriale esposti su Internet: l’Italia è terza nel mondo

Secondo un report pubblicato da Shodan, il motore di ricerca amato dagli hacker di tutto il mondo che consente di ricercare tutti gli oggetti connessi a Internet, l’Italia è la terza nazione al mondo per numero di Industrial Control System (ICS) esposti su Internet e quindi accessibili.

Ai primi posti della scomoda classifica troviamo gli USA, con oltre 52.000 sistemi, e il Canada, con oltre 8.000. L’Italia, con i suoi 5.052 ICS accessibili, precede nell’ordine Francia, Spagna, Germania e Russia, tutte nell’intorno dei 3-4.000 ICS.


Il fatto che si tratti di cifre assolute, e che l’Italia sia molto più in alto in classifica rispetto a nazioni ben più grandi e dotate di un numero di infrastrutture industriali ben più alto del nostro, dovrebbe far suonare più di un campanello di allarme.

Prendere sottogamba il problema dell’industrial security, in un mondo nel quale si iniziano a combattere vere e proprie cyber guerre che prendono di mira le infrastrutture produttive a ogni livello, non è per nulla saggio e potrebbe portare conseguenze pesantissime.


Ricordiamo che Shodan è un motore di ricerca dedicato all’IoT e consente, per esempio, di ricercare tutti i dispositivi connessi a Internet che utilizzano le password di default.

Il report completo con tutti i grafici dei sistemi, servizi, prodotti e sistemi operativi esposti è accessibile a questo indirizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest