ServiTecno, azienda specializzata nella fornitura di software e sistemi per applicazioni in ambito industriale, partecipa a SPS Italia (stand H26, padiglione 3) con i prodotti e le soluzioni dei suoi partner GE Digital, Inventia, Ocean Data Systems, Nozomi Networks, MDT e Stratus.

Misurare per comprendere

La base di qualsiasi strategia orientata a una corretta gestione degli asset è la conoscenza dei dati di processo. I moduli di telemetria MT proposti da Inventia sono facili da usare e rappresentano la scelta migliore per acquisire e trasmettere i dati di processo indipendentemente dalla complessità e dal contesto dell’applicazione, che si tratti di distribuzione acque, trattamento acque, protezione ambientale, gas, distribuzione di elettricità e riscaldamento, installazioni petrolchimiche, trasporti, agricoltura, building management, HVAC, sorveglianza e sistemi di allarme, lettura remota di contatori.

Tutti i moduli, dal semplice sensore al sistema di acquisizione dati con controllore logico on board, sfruttano la tecnologia GSM/GPRS e sono semplici da configurare ed implementare da integratori o dagli stessi utenti grazie a strumenti software intuitivi.

Supervisione e reportistica per l’impresa 4.0

In tutti i settori, soprattutto in quelli regolamentati come l’alimentare e il farmaceutico, le imprese manifatturiere che intendano accrescere la loro competitività sui mercati devono adottare un approccio corretto alla gestione dei dati che si basi due fondamentali principi: la tracciabilità e la data integrity.

Su questi temi ServiTecno e GE Digital proporranno a SPS Italia soluzioni innovative e consolidate, frutto di una lunga esperienza in questi ambiti: da strumenti completi e semplici da utilizzare per la supervisione del dato di processo a soluzioni per la storicizzazione del dato di processo, fino ad arrivare a tool che consentono di generare report statici e dinamici, trasformando così i dati in uno strumento a supporto dei processi decisionali.


Le nuove release di iFix e Cimplicity rappresentano uno strumento semplice, configurabile e completo che permette di visualizzare i dati in relazione al contesto e di proporli all’operatore su qualsiasi dispositivo connesso alla rete, dal PC allo smartphone. In luogo di interfacce complesse e piene di dati poco significativi, che recenti studi hanno dimostrato essere poco adatte a stimolare una reazione consapevole dell’operatore agli eventi critici, l’operatore avrà a disposizione, in ogni momento e ovunque si trovi, tutti e solo i dati rilevanti per le operazioni che richiedono il suo intervento.

Historian è la soluzione che consente di registrare la vita del processo manifatturiero e di “riavvolgere il nastro” ogni volta che si desideri eseguire analisi comparative o, semplicemente, uno zoom su un evento accaduto in un determinato momento. È la base, quindi, di qualsiasi processo di cui si voglia tenere traccia documentata.

Da ultimo DreamReport, la soluzione proposta da Ocean Data Systems disponibile sia in versione stand alone che come plug-in integrato in tutti i principali Scada di mercato, compresi iFix e Cimplicity: un tool che non si limita a generare report con un solo click, ma che è in grado di aggiornarli dinamicamente per tenerli “vivi” e ridurre lo sforzo necessario a comprendere le dinamiche dei processi.

A SPS Italia, nel padiglione 7, ServiTecno e GE Digital terranno anche dei seminari per parlare di GE Manufacturing Solutions (MES), una piattaforma pensata per consentire alle imprese di prevedere, adattarsi e reagire più rapidamente e in modo efficace nello specifico ambiente di produzione. L’efficacia della soluzione darà dimostrata anche attraverso la presentazione di case history e success stories. L’appuntamento è per giovedì 24 maggio alle 9:15, alle 10:15 o alle 11:15.

Sicurezza, continuità e resilienza

Ma al fine di rendere un impianto realmente efficiente c’è un altro parametro da considerare, oltre alle specifiche prestazioni del processo: la Business Continuity. Due gli step indispensabili per aumentare la resilienza e la continuità operativa della propria azienda: il primo è dotarsi di una soluzione di Anomaly detection: una “sentinella” che silenziosamente ascolti e comprenda le comunicazioni che avvengono sulla rete di produzione segnalando tempestivamente qualsiasi anomalia del traffico, primo indizio di una possibile intrusione indesiderata nei sistemi informatici aziendali. ServiTecno distribuisce e supporta le soluzioni sviluppate da Nozomi Networks, una delle aziende tecnologicamente più avanzate al mondo su questi temi.

Se la prevenzione dovesse fallire, è però indispensabile avere anche un piano B, cioè essere pronti a rimettersi in pista nel più breve tempo possibile, limitando le perdite economiche che derivano da prolungati fermi macchina. Per questo ServiTecno propone everRun, la soluzione di Stratus per l’alta disponibilità (fault tolerance) che include funzionalità integrate di Disaster Recovery per offrire una protezione IT completa delle infrastutture critiche in grado di garantire la business continuity ovunque. Si tratta di uno strumento che sfrutta le più avanzate tecnologie di virtualizzazione per avere sempre attiva una “copia di backup” dei sistemi critici, pronta a entrare in funzione in una frazione di secondo qualora dovessero esserci problemi ai sistemi in funzione.

Altro pilastro al servizio della business continuity sono le soluzioni di Version Control e Change Management di MDT: si tratta di tool che si occupano di tenere traccia di tutti i software installati sui macchinari e di tutte le loro versioni, ivi compresi gli aggiornamenti dei firmware dei controllori. In questo modo qualora un componente hardware risulti compromesso, sarà possibile ripristinarlo (o sostituirlo) recuperando in maniera semplice e rapida l’ultima versione corretta del software. Una soluzione di grandissima utilità in grado di funzionare anche con i software legacy.

Delle tecnologie MDT ServiTecno parlerà a SPS Italia anche in due sessioni tecniche al padiglione 7 mercoledì 23 maggio (inizio ore 10:15 e 11:15).

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 821 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest