Potenza nel palmo di una mano: i nuovi drive Elmo Motion Control

Elmo Motion Control drive

Fornire potenza ed energia in modo rapido e soprattutto smart, riducendo gli spazi e, grazie a una forte miniaturizzazione, permettendo di ridurre così anche le dimensioni delle macchine. È questo, in sintesi, il plus del nuovo drive che Elmo Motion Control, leader mondiale nel settore di soluzioni avanzate per la trasmissione del movimento, ha portato a SPS Italia, la rassegna dedicata all’automazione, che si è tenuta a Parma. Un gioiello di tecnologia poco più grande di una caramella.

Da Elmo un “drive” rivoluzionario

“Abbiamo portato un drive rivoluzionario – spiega Davide Fuoco, Managing director di Elmo – e, nonostante Elmo non sia nuova a questo tipo di prodotto, questa volta possiamo dire che è veramente molto innovativo. Parliamo di una potenza di 10 kw che a una bassa tensione di 80V possono erogare 160A. Questo è un drive green, altamente performante con efficienza del 99%, ma anche molto compatto, da ridurre in maniera sensibile il footprint e le dimensioni dei macchinari”.

Uno strumento che non si era mai visto, spiega Fuoco, e che permetterà di portare una forte innovazione in questo comparto. “Il nostro drive – prosegue – offre la possibilità ai costruttori di motori di integrarlo al loro interno, di posizionarlo vicino al sistema motorizzato riducendo drasticamente i cablaggi. Questo permette ai costruttori di veicoli a batteria, ad esempio, di ridurre gli spazi ma, al tempo stesso, avere maggiore efficienza e durata dell’accumulatore”.

Soluzioni software per un tuning performante

Uno strumento particolarmente innovativo, quindi, che si aggiunge alle nuove soluzioni proposte da Elmo. Novità che arrivano anche dal punto di vista dei software e degli applicativi necessari per “pilotare” e ottimizzare questi strumenti. “Elmo Application Studio è il software che noi rilasciamo gratuitamente per tutti i clienti e che offre la possibilità di avere un tuning performante, la correzione di errore 3d, ma anche librerie software che permettono di sviluppare le applicazioni con estrema flessibilità”.


Fabrizio Cerignale

Giornalista professionista, con in tasca un vecchio diploma da perito elettronico. Free lance e mobile journalist per vocazione, collabora da oltre trent’anni con agenzie di stampa e quotidiani, televisioni e siti web, realizzando, articoli, video, reportage fotografici. Giornalista generalista ma con una grande passione per la tecnologia a 360 gradi, da quella quotidiana, che aiuta a vivere meglio, alla robotica all’automazione.

Fabrizio Cerignale ha 142 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Fabrizio Cerignale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest