AI e blockchain, pronti i due gruppi di superesperti che lavoreranno alle strategie nazionali con il Mise

Ci sono professori, analisti, giuristi, tecnici, ma anche sindacalisti, esponenti di associazioni di imprese e della società civile nei due gruppi di esperti che collaboreranno con il Ministero dello Sviluppo Economico per elaborare la strategia nazionale sull’intelligenza artificiale e quella in materia di tecnologie basate su registri condivisi e blockchain.

“Le numerose e qualificate manifestazioni di interesse pervenute nell’ambito della selezione dei Gruppi di esperti dimostrano il patrimonio di conoscenze ed esperienze che abbiamo in Italia sulle tecnologie emergenti”, ha detto il Ministro Luigi Di Maio. “Ringrazio tutti coloro i quali hanno manifestato la propria disponibilità e sono certo che insieme agli esperti selezionati sapremo costruire delle Strategie cruciali per lo sviluppo del nostro Paese all’insegna dell’innovazione”.

Selezione e obiettivi

Come spiegato in un precedente articolo, a settembre era stata lanciata la call per cercare esperti dei due settori. Le selezioni sono state effettuate in base ai criteri, riportati nell’avviso, di competenza ed esperienza comprovate e strettamente pertinenti, anche a livello europeo o internazionale, nell’ambito dei relativi settori di intelligenza artificiale e tecnologie basate su registri distribuiti e blockchain e nelle loro applicazioni, comprese le competenze di chiara rilevanza in ambito tecnologico, imprenditoriale, giuridico e scientifico; nonché la comprovata capacità di rendere note le esigenze e le istanze degli stakeholder o dell’organismo di riferimento.


IlMinistero dello Sviluppo Economico, come comunicato in una nota, “ritiene priorità fondamentale per l’Italia conoscere, approfondire e affrontare il tema dell’Intelligenza artificiale e delle tecnologie basate su registri distribuiti e blockchain, nonché aumentare gli investimenti pubblici e privati in tale direzione e nelle tecnologie strettamente connesse alle stesse, come già espresso nelle linee programmatiche presentate dal Ministro Di Maio”.

Le Strategie Nazionali Intelligenza artificiale e Blockchain, una volta elaborate, saranno poi sottoposte a consultazione pubblica. La prima riunione degli esperti selezionati si terrà nel mese di gennaio 2019.

Gli esperti di intelligenza artificiale

Professori, studiosi e professionisti figurano nella lista degli esperti di AI scelti per la collaborazione con il Mise. Sono: Walter Aglietti (IBM), Giuseppe Attardi (Università di Pisa), Marco Barbina (Leonardo), Paolo Benanti (Pontificia Università Gregoriana), Marco Bentivogli (Fim CISL), Andrea Bianchi (Confindustria), Marco Bressani (Digital Tree), Barbara Caputo (Politecnico di Torino e IIT), Alessandro Cremonesi (STMicroelectronics), Rita Cucchiara (Università di Bologna), Stefano Da Empoli (Istituto per la Competitività), Massimiliano Dona (Unione consumatori), Salvatore Gaglio (Università degli Studi di Palermo), Marina Geymonat (TIM), Emanuela Girardi (Popular Artificial intelligence), Paolo Stefano Giudici (Università di Pavia), Massimo Ippolito (Comau), Lorenzo Luce (BigProfiles), Daniele Luminari (Fastweb), Giorgio Metta (Istituto Italiano di Tecnologia), Michela Milano (Università di Bologna), Francesco Saverio Nucci (Engineering), Giangiacomo Olivi (Dentons), Corrado Panzeri (The European House-Ambrosetti), Marco Pierani (Euroconsumers), Oreste Pollicino (Università Commerciale L. Bocconi), Andrea Renda (Centro di Studi Politici Europei), Andrea Rigoni (Deloitte Risk Advisory), Marco Scialdone (Università La Sapienza), Claudio Telmon (Clusit e Enisa).

Gli esperti di blockchain

Gli esperti che collaboreranno con il Mise per il tema blockchain sono: Giorgio Angiolini (Italtel), Marcella Atzori (Università di Amsterdam), Tamara Belardi (UniNettuno), Francesco Bruschi (Politecnico di Milano), Stefano Capaccioli (Dottore commercialista), Massimo Chiriatti (Tecnologo), Monica Cirillo (Adusbef), Gianluca Comandini (Assobit), Mauro Conti (Università di Padova), Ernesto Damiani (Università degli Studi di Milano), Vincenzo Di Nicola (Conio), Stefano Epifani (Digital Transformation Institute), Fernanda Faini (Università di Bologna), Luigi Gabriele (Adiconsum), Massimo Giuliano (Avvocato cassazionista), Lorenzo Giustozzi (BlockchainEdu), Renato Grottola (DNV), Fabio Lecca (Araneum Group), Aldo Peter Lo Castro (Scytale), Giuseppe Mauri (RSE), Marco Monaco (PWC), Gian Domenico Mosco (Università LUISS), Michele Nastri (Notaio), Gilberto Nava (Chiomenti), Martino Maurizio Pimpinella (Associazione Italiana Prestatori Servizi di Pagamento), Laura Emilia Maria Ricci (Università di Pisa), Salvatore Fulvio Sarzana (Avvocato Cassazionista), Massimo Savioli (InfoCamere), Federico Tenga (Chainside), Marco Vitale (Foodchain).

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 509 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

4 pensieri riguardo “AI e blockchain, pronti i due gruppi di superesperti che lavoreranno alle strategie nazionali con il Mise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest