Con le 39 firme di provider tecnologici, consulenti, integratori di sistema, esperti della formazione e Inail, che si affiancano a Università di Bergamo, Brescia e Pavia e alla capofila Politecnico di Milano, nasce oggi il Competence Center MADE, che al termine della procedura negoziale svolta con il Ministero dello Sviluppo Economico si è garantito finanziamenti per 11 milioni di euro, ai quali se ne aggiungeranno altrettanti dai partner privati (quattro dei quali in denaro). La firma per la costituzione della società consortile a responsabilità limitata che gestirà il progetto è avvenuta stamattina nella sede principale del Politecnico di Milano.

I 22 milioni complessivi saranno destinati a progetti di ricerca applicata e trasferimento tecnologico (8 milioni) e ad attrezzature e personale (14 milioni).

“Nel mondo il ruolo delle università è sempre più quello di attrarre e stimolare la capacità del sistema di fare innovazione”, ha detto Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano. “La formazione sarà da ridefinire perché lo sviluppo tecnologico richiederà competenze diverse. Il Competence Center è un altro tassello all’interno di una strategia mirata, è un hub di incontro unico per le tecnologie digitali applicate al manifatturiero. Le imprese saranno il motore del Competence Center”.


Gli obiettivi di MADE

Marco Taisch, presidente del Competence Center MADE

“La nascita dei Competence Center è l’ultimo tassello che mancava del piano Industria 4.0”, ha detto Marco Taisch, che è stato nominato Presidente del Competence Center. “Nei 2000 mq che avremo a disposizione ci saranno 14 isole dimostrative sulle principali tecnologie abilitanti, dalla progettazione 3D ai cobot, dai big data alla cyber security, dall’efficienza energetica alle interfacce uomo macchina. Così le aziende potranno comprendere come le soluzioni attualmente disponibili possano essere impiegate per migliorare la loro competitività. Oltre all’orientamento il Competence Center farà anche formazione nella modalità concreta della teaching factory, rivolta a chi cioè lavora in impresa e deve sviluppare le proprie competenze, e aiuterà quelli che sono già digital champion a rafforzarsi”.

MADE, prosegue Taisch, “è un’iniziativa delle imprese per le imprese” e un progetto “che non avrà una dimensione regionale, ma nazionale e internazionale”.


In futuro, conclude Taisch, “pensiamo anche a sviluppare dei centri satellite sfruttando il supporto delle università di Pavia, Bergamo e Brescia e dei centri di trasferimento tecnologico”.

La partenza a settembre

Il Competence Center sarà operativo da settembre e avrà sede nel Campus Bovisa – Durando del Politecnico di Milano su una superficie di oltre 2000 mq. Il Campus Bovisa assicurerà un contesto particolarmente favorevole all’espansione di MADE, data la presenza di importanti realtà dedicate all’innovazione come ad esempio PoliHub, l’acceleratore dell’ateneo milanese che ospita 113 realtà imprenditoriali, e la Joint Platform del Politecnico di Milano con la Tsinghua University di Pechino.

La sede del MADE nel Campus Bovisa

I partner del progetto

Il Competence center è un partenariato pubblico privato di cui fanno parte Adecco, Aizoon Consulting, Alleantia, Altair, Alumotion, Beckhoff automation, BIP, Bosch, Brembo, Cefriel, Comau, Consoft, CSMT, Ecole, Enginsoft, Fincons, FPT Industrial, GI Group, Hitachi Rail, Hyperlean, IBM, Italtel, Kilometro rosso, Kuka, MBDA, Parametric Technology, Prima industrie, Reply, RF Celada, Rockwell Automation, SAP, SEI Consulting, SEW Eurodrive, Siemens, STMicroelectronics, Techedge, Tesar, Trust4value, Whirlpool.

I membri del Consiglio di Amministrazione: sono Luisa Arienti (SAP Italia), Gerhard Dambach (Robert Bosch), Alberto Bombassei (Brembo), Giuliano Busetto (Siemens), Massimo De Felice (INAIL), Mauro Fenzi (Comau), Ferruccio Resta (Rettore del Politecnico di Milano), Paolo Rocco e Marco Taisch (Politecnico di Milano). Taisch è il Presidente del Competence Center.

L’intervista al professor Paolo Rocco

 

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 1059 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

3 pensieri riguardo “Nasce MADE, il Competence Center guidato dal Politecnico di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest