A SPS arriva Connext, la soluzione per la connettività industriale di Progea

Connext è la soluzione software aperta, semplice e modulare che Progea ha espressamente sviluppato per risolvere qualsiasi esigenza di connettività all’interno della moderna fabbrica intelligente, nonché di tutti quei sistemi che si rifanno agli attuali paradigmi di Industria 4.0.

Lo scopo applicativo di Connext è infatti molto ampio, in quanto la sua capacità di supportare tutti i più diffusi protocolli di comunicazione disponibili sul mercato lo rende un prodotto ideale non solo per implementare e gestire la connettività nei sistemi di automazione industriale, ma anche di applicazioni in ambito di infrastrutture, building, smart city, energia ecc.

La genesi di Connext

Per trarre dalle operation il massimo valore possibile e aumentare la loro efficienza, le imprese oggi devono poter disporre di informazioni affidabili e in tempo reale, che solamente un’interconnessione efficace e sicura può rendere disponibili.


Il paradigma della comunicazione IoT a cui devono necessariamente rifarsi forza quindi le moderne imprese ad affrontare le problematiche della connettività a 360 gradi: a livello M2M, di integrazione tra i diversi sistemi di automazione, di impianti produttivi, nonché di siti remoti che possono essere dislocati in varie parti del globo. Tutto ciò in ottica di gestione olistica dei dati che, dal livello OT, devono fluire in real-time e in modo consistente verso il mondo delle applicazioni IT, che si tratti di piattaforme di HMI, supervisione e controllo, big data analytics, ERP, sistemi di supporto alle decisioni o piattaforme di intelligenza artificiale.

Ciò però non è affatto semplice e spesso – soprattutto laddove si trovano a convivere differenti sistemi di automazione e macchine provenienti da più fornitori – rappresenta un vero e proprio ostacolo che frena le aziende dall’intraprendere azioni di innovazione a livello di infrastruttura software e di integrazione OT-IT.

Grazie alla sua capacità di gestire in modo universale la connettività, Connext si pone l’obiettivo di superare questi ostacoli, favorendo la connettività a qualsiasi livello, dall’M2M all’integrazione aziendale completa anche mediante piattaforme cloud.

Connext, cos’è e quali servizi offre

Formalmente Connext può essere definito un OPC UA Server, ma le sue caratteristiche lo rendono uno strumento ben più completo di un semplice server, poiché offre una serie di funzionalità evolute che comprendono Gateway, Historian/ Data Logger, Alarms & Condition, IIoT…

Connext si basa sulla tecnologia OPC UA (Open Protocol Communication – Unified Architecture), un protocollo di comunicazione “open” sviluppato da OPC Foundation, mediante il quale è possibile gestire in modo standard e trasparente interconnessioni device-to-device indipendentemente dalla piattaforma utilizzata. In sostanza, OPC UA rende disponibile un modello di comunicazione che astrae dal protocollo utilizzato e dalla sua implementazione, il che garantisce una perfetta interoperabilità indipendentemente dal tipo di comunicazione, nonché dal dispositivo da interconnettere, che può essere un semplice sensore, una linea di produzione o una architettura cloud.


Aperto e completamente scalabile, OPC UA è dunque un protocollo di comunicazione universale, la cui struttura object-oriented offre tutti i tipici vantaggi delle architetture di questo tipo, vale a dire orientate agli oggetti: in termini di trasparenza, indipendenza, gestione e manutenzione degli asset interconnessi.

Connext si configura quindi come vero e proprio motore capace di raccogliere e indirizzare i dati – di qualunque tipo essi siano e da qualsiasi fonte provengano – verso qualsiasi fonte e/o sistema informativo aziendale per essere elaborati, analizzati presentati e storicizzati mediante servizi e applicazioni di varia natura. Guardando la comunicazione in ottica enterprise, Connext svolge anche funzioni di gateway, poiché consente di integrare informazioni tra più sistemi, che siano locali oppure remoti.

Connext è disponibile come prodotto stand-alone per offrire a OEM, system integrator ed end-user soluzioni di I/O Data Server, gateway IoT, Data Logger e di connettività di dispositivi, sistemi e software di terze parti, quindi senza dover necessariamente ricorrere all’utilizzo di Movicon, la piattaforma software Scada/HMI che Progea ha sviluppato per le applicazioni di acquisizione dati, supervisione e interfaccia operatore.

Connext è certificato OPC Foundation, il che ne garantisce la piena conformità alle specifiche OPC.

Le potenzialità del driver SQL

Fa parte di Connext il nuovo driver SQL Server, che Progea ha sviluppato per consentire lo scambio in lettura/scrittura di dati real-time con tutti i software gestionali che utilizzano basi di dati di tipo SQL. In questo modo, qualsiasi software aziendale, ad esempio un sistema ERP, può essere gestito anch’esso in ottica IoT, ovvero interconnesso in tempo reale con altre componenti della fabbrica per scambiare dati nello stesso identico modo della classica comunicazione PLC.

Il nuovo driver SQL Server sviluppato da Progea consente di collegare qualsiasi Tag a qualsiasi tabella di database SQL Server, permettendo così a tutti, in modo veloce, di realizzare sistemi Industria 4.0, ovvero di connettere software gestionali, moduli specifici o applicazioni di terze parti in modo semplice e bidirezionale verso le variabili del campo.

Ciò è possibile senza ricorrere a script, il che semplifica enormemente il progetto, riducendo i tempi di sviluppo. È sufficiente aggiungere il driver nel progetto e configurarlo come avviene per i normali driver PLC. Ogni Tag punterà così al dato prefissato secondo le modalità di polling definite.

In arrivo la versione Linux

Al fine di soddisfare nella maniera più ampia possibile le esigenze di sviluppatori e integratori, Progea sta ultimando lo sviluppo di una versione di Connext per sistema operativo Linux. Connext quindi potrà essere eseguito come I/O Data Server e Gateway IIoT anche su sistemi di fascia bassa, basati ad esempio RaspberryPI, Arduino, BeagleBone Black e, in generale, schede SBC (Single board computer).

In questo modo, anche i piccoli device Linux-based potranno usufruire dei servizi di connettività di Connext per potersi collegare con analoghi dispositivi, apparecchiature di campo, sistemi IT, piattaforme Cloud o qualsiasi altro dispositivo, sistema o applicazione OPC UA compatibile.

Progea sarà presente a SPS Italia a presso il Pad. 6 – Stand C048

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 981 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Un pensiero riguardo “A SPS arriva Connext, la soluzione per la connettività industriale di Progea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest