La nona di SPS Italia chiude in positivo: visitatori in crescita del 18%

Bilancio positivo per la nona edizione si SPS Italia 2019, la fiera dell’automazione, industria intelligente, digitale e flessibile organizzata da Messe Frankfurt: +18% di visitatori rispetto all’anno scorso.

L’edizione 2019 di SPS Italia ha registrato 41.528 visitatori (+18%) e 854 espositori (+6%). Particolarmente apprezzata l’area che si è snodata tra i padiglioni 4, 4.1 e 7, District 4.0, che ha raccontato con demo funzionanti il tema dell’integrazione e cooperazione tra tecnologie e competenze. I visitatori sono stati sorpresi da robot collaborativi e cooperativi, da macchine connesse e dalle potenzialità delle tecnologie digitali per il miglioramento delle prestazioni e dell’efficienza.

“Anche questa edizione di SPS Italia si è chiusa con una crescita importante di visitatori -. dichiara Fabrizio Scovenna, Presidente ANIE Automazione -. Veniamo da anni di sviluppo positivo dei nostri mercati e viaggiamo sull’onda della digital transformation quindi gli investimenti e l’innovazione sono il volano principale del successo di SPS Italia a cui vanno aggiunte la professionalità degli organizzatori e la capacità di tutti coloro che contribuiscono, espositori, associazioni, università, di generare contenuti di grande interesse. Come ANIE Automazione siamo molto soddisfatti di questa edizione a cui daremo naturale continuità nei prossimi Forum: Sistemi di visione, Telecontrollo, Meccatronica e Software Industriale”.

Donald Wich, Amministratore Delegato di Messe Frankfurt Italia afferma: “Siamo entusiasti degli eccellenti risultati ottenuti grazie ai visitatori che hanno affollato gli stand già dal primo giorno di fiera in un contesto rivolto al futuro e all’innovazione. Un’affluenza che premia i nostri espositori che con anteprime mondiali, nuove soluzioni e demo interattive hanno contribuito a una nona edizione coinvolgente e in crescendo”.

 

Guarda il nostro speciale!

Speciale SPS Italia 2019

 

 

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.