Siemens PLM Software presenta Xcelerator e cambia nome in Siemens Digital Industries Software

Siemens ha annunciato Xcelerator, un’offerta integrata in cui rientrano software, servizi e piattaforme per lo sviluppo di applicazioni, il tutto personalizzabile e adattabile in base alle esigenze specifiche di ogni cliente e settore industriale. Lo scopo è aiutare le aziende di ogni dimensione a trasformarsi in imprese digitali.

Il lancio di Xcelerator è avvenuto durante il Siemens 2019 Media & Analyst Conference di New York, in cui Tony Hemmelgarn, CEO dell’azienda, ha annunciato che Siemens PLM Software cambierà il suo nome in Siemens Digital Industries Software, per meglio riflettere l’evoluzione dell’ecosistema aziendale e del suo portfolio di soluzioni, applicazioni, strumenti e servizi, che supportano la trasformazione digitale nelle organizzazioni in tutto il mondo.

La tecnologia di Xcelerator

Xcelerator integra l’intero portfolio di software Siemens per la progettazione, l’ingegneria e la produzione con la piattaforma estesa Mendix (acquisita un anno fa) per lo sviluppo di applicazioni multi-experience, a bassa intensità di codice.


La piattaforma Mendix include ora servizi cloud e app per l’ingegneria digitale e l’Internet of Things (IoT) basati su MindSphere, il sistema operativo IoT aperto basato su cloud di Siemens, oltre agli ambienti unificati di Mendix per lo sviluppo con o senza ridotta compilazione di codice. Questa piattaforma, esclusiva di Xcelerator, favorisce la trasformazione digitale, consentendo a tutti gli attori dell’ecosistema, inclusi sviluppatori e ingegneri, di costruire, integrare ed espandere facilmente i dati e i sistemi esistenti. L’azienda ha inoltre annunciato che Siemens PLM Software cambierà il suo nome in Siemens Digital Industries Software, per meglio riflettere l’evoluzione dell’ecosistema aziendale e del suo portfolio di soluzioni, applicazioni, strumenti e servizi, che supportano la trasformazione digitale nelle organizzazioni in tutto il mondo.

“Siemens vanta una lunga tradizione di innovazione, volta all’eliminazione delle barriere fra la progettazione e la gestione operativa, nonché al collegamento del mondo reale con quello virtuale. Xcelerator porta avanti questa tradizione, unendo tutta la nostra offerta software, che spazia dall’automazione della progettazione elettronica alla gestione del ciclo di vita dei prodotti, con la piattaforma Mendix e con MindSphere per l’IoT. Xcelerator è l’unica soluzione che consente di realizzare applicazioni personalizzate per acquisire feedback sul funzionamento e sulle prestazioni, e reintegrare le informazioni nelle fasi di progettazione e produzione, garantendo l’evoluzione verso la Digital Enterprise nel settore manifatturiero discreto e di processo – sottolinea Tony Hemmelgarn, CEO di Siemens Digital Industries Software -. Sono entusiasta di proseguire il nostro cammino come Siemens Digital Industries Software, una nuova identità che riflette l’ampiezza della nostra offerta di software e servizi di digitalizzazione, dove progettazione, ingegneria e produzione incontrano il futuro”.


L’offerta di software industriale di Siemens

Siemens ha sviluppato il portfolio più ampio e specifico di software per la progettazione elettronica e meccanica, la simulazione di sistemi, la produzione, la gestione operativa e l’analisi del ciclo di vita. Xcelerator integra ora questa offerta con strumenti e database embedded collegati ad ambienti esistenti di informatica, automazione e ingegneria (IT, OT ed ET), realizzando così flussi di lavoro unici che sfruttano un’ampia parte della tecnologia Siemens.

Il software Capital di Mentor, ad esempio, è stato integrato nel software NX per consentire agli esperti di tutte le discipline ingegneristiche di creare nuovi prodotti in modo collaborativo. Siemens Opcenter è stato integrato con il software Valor per estendere il “digital thread” dalla progettazione alla produzione, garantendo un miglioramento continuo della qualità; inoltre, Siemens ha recentemente integrato diversi strumenti di convalida in ambito automotive per realizzare l’ambiente di convalida autonomo PAVE360 pre-silicon. Questa integrazione aperta favorisce la rapidità di innovazione e convalida dei prodotti e delle attività operative grazie a un gemello digitale altamente preciso, che unisce simulazioni basate sul modello con dati di test e analisi delle prestazioni reali.

Con il suo Digital Enterprise Portfolio, Siemens Digital Industries mette a disposizione di aziende di ogni dimensione un pacchetto completo di prodotti, soluzioni e servizi per l’integrazione e la digitalizzazione dell’intera catena del valore.  Xcelerator costituisce le fondamenta software di un’impresa digitale, supportando la capacità dell’azienda nelle prestazioni e nello sviluppo dei prodotti, nelle attività operative in produzione e nel supporto lungo tutto il ciclo di vita.

L’offerta Xcelerator comprende diverse applicazioni e soluzioni per gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM), automazione della progettazione elettronica (EDA), gestione del ciclo di vita delle applicazioni (ALM), gestione delle attività operative in produzione (MOM), software embedded e Internet of Things (IoT). Questo portfolio integrato supporta l’automazione dell’azienda dalla direzione all’impianto, orchestra il flusso di informazioni fra tutti i partecipanti all’ecosistema Xcelerator per realizzare un “digital thread” tracciabile e crea un ambiente aperto e collaborativo caratterizzato da velocità e agilità.

La piattaforma Mendix

Dopo l’acquisizione di Mendix, leader mondiale nello sviluppo di applicazioni con compilazione di codice minima o assente, avvenuta lo scorso anno, Siemens sta ampliando la piattaforma Mendix per portare la potenza del cloud e l’ambiente di sviluppo rapido delle applicazioni ai propri clienti, aiutandoli a sviluppare app che possano integrare e arricchire le loro soluzioni attuali con nuove tipologie di dati e sistemi ed estenderle a nuovi utenti. Con l’aggiunta di servizi app per l’IoT basati su MindSphere, progettazione digitale e integrazione di sistemi, la piattaforma Mendix consente ora di estrarre una quantità di dati ancora maggiore da qualsiasi sistema e di attuare un collegamento bidirezionale con applicazioni e dispositivi. La piattaforma Mendix offre ai clienti di Xcelerator la capacità di costruire app multi-experience e condividere dati presenti su qualsiasi dispositivo, in qualsiasi luogo, su qualsiasi ambiente cloud e su qualsiasi piattaforma, realizzando più velocemente i vantaggi della trasformazione digitale.

Grazie alla capacità di costruire app che utilizzano e rendono disponibili i dati da un’ampia gamma di sistemi IT e applicazioni, Xcelerator consente alle aziende di ogni dimensione lungo la supply chain di trasformare la loro attività in modo digitale con soluzioni software personalizzate e adattabili che supportano nuove modalità di lavoro. Per le aziende che richiedono soluzioni interne (on-premise), cercano una combinazione di soluzioni connesse in cloud o vogliono lavorare esclusivamente in cloud, Xcelerator aiuta a costruire un futuro digitale nei tempi e con la configurazione più adatti alle loro esigenze.

Nicoletta Pisanu

Giornalista, collabora da anni con testate nazionali e locali. Laureata in Linguaggi dei Media e in Scienze sociali applicate all'Università Cattolica di Milano, è specializzata in cronaca.

Nicoletta Pisanu ha 546 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Nicoletta Pisanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest