CtrlX Automation, la piattaforma di Bosch Rexroth per fare automazione con le app

Una nuova piattaforma completa per l’automazione, un sistema “semplice, flessibile, sicuro” per gestire tutte le fasi della produzione e per essere costantemente aggiornati sulle funzionalità ed efficacia del sistema produttivo. Bosch Rexroth ha definito il nuovo sistema CtrlX Automation “lo smartphone dell’automazione”, perché si caratterizza per la facilità d’uso, di implementazione di nuove funzionalità e di aggiornamento.

Si tratta di una piattaforma alla quale ci si connette in modo diretto, attraverso un cavo ethernet e mediante l’utilizzo di un comune browser di navigazione internet: grazie a un’interfaccia grafica molto intuitiva si naviga all’interno della pagina web eseguendo la configurazione completa del sistema. Proprio l’utilizzo della web app fa sì che l’utilizzatore non necessiti di alcun software proprietario.

CtrlX Automation, un ecosistema aperto

CtrlX Automation è una piattaforma di controllo industriale composta da diversi attori, la cui vera innovazione è l’architettura software: si tratta di un ecosistema aperto, svincolato dall’hardware, a cui si può accedere attraverso il sistema operativo Linux. CtrlX Automation consente all’utilizzatore di installare, disinstallare e aggiornare le proprie app, sviluppate con qualsiasi tipo di linguaggio, senza interrompere la funzionalità del sistema, e configurare le applicazioni che si ritengono utili alle diverse fasi della produzione: dall’assemblaggio al controllo dei materiali, dalla gestione delle scorte alla sicurezza.

L’installazione delle app avviene in modo semplice e veloce come per il proprio smartphone personale, ed ogni app esegue in modo indipendente dalle altre in modo da garantire costantemente la massima stabilità del sistema. Inoltre l’utilizzatore sceglie in qualsiasi momento quali software sono necessari avendo la libertà di poter integrare o meno le app in base alle funzionalità richieste. In questo modo, si costruiscono applicazioni che ricevono dei comandi, come ad esempio un’applicazione in Python, un linguaggio che non appartiene al mondo dell’automazione, che permette agli utilizzatori di interagire con i motori.

L’ecosistema CtrlX Automation di Bosch Rexroth consente un monitoraggio completo anche in produzione: riceve i comandi, controlla i motori della macchina e monitora lo stato del plant produttivo.

I componenti della piattaforma, dal software all’hardware

La piattaforma mette a disposizione una serie di componenti o moduli:

  • CtrlX Works è il sistema nervoso centrale della piattaforma che riduce i tempi di progettazione dal 30 al 50%.
  • CtrlX Core è la componente software che abbatte i confini tra IPC, sistemi embedded e piattaforme drive-based.
  • CtrlX Motion è il software per numerose applicazioni di motion, dalla robotica alle macchine altamente dinamiche, che punta su apertura e scalabilità.
  • CtrlX I/O è il componente dedicato alla connettività e al networking. Il portafoglio di I/O è progettato per l’integrazione orizzontale e verticale e rappresenta un’estensione funzionale della piattaforma di controllo CtrlX Core. Di conseguenza, gli utenti possono usufruire di ampie estensioni per la comunicazione e le prestazioni, nonché di moduli I/O dedicati alle tecnologie di frontiera come 5G, TSN e AI.
  • CtrlX PLC combina i vantaggi della classica automazione basata su controllori PLC ad alte prestazioni con il mondo dell’IoT. I processi sono semplificati dalla programmazione guidata e dal Generic Application Template potenziato con la generazione automatica del codice PLC. L’infrastruttura aperta consente l’integrazione protetta del know-how proprietario.
  • CtrlX Drive è il sistema di azionamenti compatti che promette scalabilità, sofisticati tool di progettazione e alta efficienza energetica. La nuova generazione di azionamenti permette di realizzare sia semplici applicazioni monoasse che complessi sistemi di macchine multiasse. Il portafoglio di azionamenti scalabili comprende inverter, inverter monoasse e bi-asse, convertitori DC/DC e alimentatori di potenza e rigenerativi.
  • CtrlX IOT abilita la piena integrazione delle soluzioni IoT nell’hardware.
  • CtrlX IPC offre elevate capacità computazionali che possono essere messe a disposizione, in maniera scalabile, dei sistemi di controllo di processo più sofisticati. Questi sistemi non richiedono raffreddamento né ventole. La piattaforma di controllo modulare CtrlX Core può essere integrata nel portafoglio aperto CtrlX IPC tramite l’interfaccia PCIe. Ciò significa che il sistema può essere ampliato con componenti standard o software open source.
  • CtrlX HMI permette di migliorare l’esperienza dell’utente con una interfaccia utente intuitiva. Il portafoglio comprende pannelli operatore, tablet, panel PC e anche soluzioni con display con una diagonale dello schermo fino a 24″. Il vetro frontale antiriflesso e il vetro temprato rendono i display e i pannelli ideali per l’uso in ambienti produttivi. Le dimensioni dello schermo 16:9 supportano il funzionamento multi-touch con dieci dita.
  • CtrlX Safety semplifica l’implementazione della sicurezza in conformità agli standard, garantendo al contempo la massima produttività. Il sistema compatto e scalabile può essere utilizzato in base alle esigenze, dalla soluzione SafeMotion integrata nell’azionamento CtrlX Drive fino al sistema di controllo completo CtrlX Safety. Tra gli altri vantaggi la possibilità di lavorare con la programmazione grafica del PLC di sicurezza.

L’app che controlla il robot

In sede di dimostrazione di funzionalità della piattaforma, Bosch Rexroth ha fatto vedere come un assistente virtuale, tramite un comando vocale, invia i comandi al robot cartesiano.

Le app installate hanno consentito di costruire una simulazione in 3D in grado di dare un’idea di come sarà costruita la macchina nella realtà.

Il software consente di comandare il robot verso i punti che dovrà effettivamente raggiungere e di individuare eventuali interferenze meccaniche. Sul monitor di controllo si può osservare quali operazioni la macchina svolge durante i suoi movimenti ed acquisire i dati dei sensori e quelli delle presenze prodotto e visualizzarli all’interno di dashboard o di sinottici: così la produzione può conoscere esattamente cosa accade sulle linee.

Anche quest’ultima applicazione può essere costruita, sviluppata e caricata direttamente a bordo dello stesso dispositivo che quindi si occupa di ricevere i comandi, guidare i motori della macchina e verificare passo dopo passo tutto ciò che avviene in produzione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ membro del Consiglio Direttivo di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

One thought on “CtrlX Automation, la piattaforma di Bosch Rexroth per fare automazione con le app

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.