Life Science

ProductLife Group (PLG) acquisisce LifeBee, rafforzando la propria capacità di supportare la trasformazione digitale nel Life Science

PLG acquisisce LifeBee per potenziare la consulenza digitale nel settore Life Science (farmaceutico e biotecnologie) offrendo servizi di trasformazione digitale, eccellenza operativa e compliance proattiva.

Pubblicato il 20 Dic 2023

Laboratorio medico

ProductLife Group (PLG) – fornitore di servizi di consulenza regolatoria, scientifica, di vigilanza e di qualità per le aziende del Life Science–, annuncia l’acquisizione di LifeBee, società di consulenza, con sede in Italia e Svizzera, con focus su trasformazione digitale, eccellenza operativa e compliance proattiva per le aziende del Life Science.

Gli attuali azionisti di LifeBee reinvestiranno in PLG Group, aderendo pienamente alla mission di PLG, a garanzia di continuità aziendale per tutti i clienti.

“Entrare a far parte di PLG è una mossa strategica per l’azienda, le sue persone e i suoi clienti. Faremo leva sulla piattaforma “boutique” che abbiamo creato negli ultimi 20 anni per espandere la nostra presenza su scala globale, supportando meglio i clienti locali e internazionali con una consulenza efficace e servizi di digital transformation dedicati alle aree regolamentate GxP del Life Science”, commenta Teresa Minero, Presidente e CEO di LifeBee.

“Le nostre due aziende hanno valori simili: essere pionieri dell’innovazione, del pragmatico miglioramento continuo, dello spirito di squadra e di un unico senso di responsabilità per il Life Science. In un panorama di consulenza che si sta consolidando a livello globale, questa operazione amplierà le nostre capacità di servizio per i nostri clienti e il nostro staff/i nostri collaboratori, permettendoci di diventare un leader e innovatori globali nei servizi per il Life Science”, aggiunge.

L’acquisizione rafforzerà i servizi di consulenza di ProductLife Group, svolgendo un ruolo cruciale nel contribuire alla realizzazione dell’obiettivo di PLG di diventare il leader mondiale nella consulenza per le aziende del settore del Life Science.

La consulenza di LifeBee

LifeBee apporta un forte approccio strategico, unito a un’esperienza digitale all’avanguardia, che contribuirà a rafforzare ulteriormente le competenze di PLG nel campo della consulenza.

LifeBee è stata più volte citata da Gartner come player rappresentativo nel settore Life Science e vanta una presenza rilevante e attiva in rinomate associazioni di settore, come l’International Society for Pharmaceutical Engineering (ISPE), fornendo il proprio contributo sia a livello strategico che di condivisione delle conoscenze.

“LifeBee è un’azienda molto autorevole, con una profonda conoscenza delle sfide della consulenza e del business digitale per l’industria del Life Science, oltre all’esperienza e le conoscenze per affrontarle. La voce di rilievo di LifeBee sul mercato (è infatti molto attiva nella Community of Practice internazionale Pharma 4.0 di ISPE) dimostra ulteriormente come questa alleanza strategica sia una testimonianza del nostro impegno nell’offrire servizi senza pari”, commenta Xavier Duburcq, CEO di PLG.

“La tecnologia e l’innovazione sono fondamentali per plasmare il futuro del Life Science e, grazie all’esperienza del team LifeBee, saremo in grado di supportare la metamorfosi verso il successo dei nostri clienti durante l’intero ciclo di vita del prodotto. Inoltre, l’impegno degli attuali partner di LifeBee a reinvestire il loro capitale in PLG, attesta la nostra ambizione condivisa di portare inventiva nell’arena della consulenza in ambito Life Science”, aggiunge.

Valuta la qualità di questo articolo

C
Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5