Metrologia avanzata, siglato l’Accordo per l’Innovazione sul progetto MADEin4

Migliorare la produttività manifatturiera attraverso tecniche e strumenti innovativi che consentono di gestire e monitorare i processi aziendali in tempo reale, garantendo precisione e accuratezza nelle fasi di realizzazione del prodotto: questo è l’obiettivo del progetto “MADEin4”, presentato da STMicroelectronics, FCA Italy, Comau, Politecnico di Torino e CNR Istituto per la Microelettronica e Microsistemi e che vede la partecipazione del Ministero dello Sviluppo Economico e delle regioni Lombardia e Sicilia.

L’accordo prevede un investimento complessivo di oltre 18,7 milioni di euro, per il quale il Ministero mette a disposizione 5,6 milioni di euro di finanziamenti agevolativi, mentre circa 4 milioni di euro derivano da finanziamenti europei del programma ECSEL JU 2018 (European Components and Systems for European Leadership), che rappresenta il pilastro portante della strategia industriale europea nel campo dell’elettronica (inserito nel più ampio ecosistema di Horizon 2020).

Il progetto ha, infatti, una dimensione internazionale: MADEin4 (acronimo di Metrology Advances for Digitized ECS industry 4.0I) è un consorzio di 47 partner provenienti da 10 paesi, che collegano l’intera catena di fornitura, dai produttori di apparecchiature a semiconduttori e le società di metrologia che integrano i sistemi, fino ai sistemi operativi real-time (RTOS) e applicazioni chiave, come l’industria automobilistica.

“Per qualsiasi sistema di misurazione elettronico – si legge nella scheda del progetto – esiste un compromesso tra sensibilità, precisione e accuratezza. Il progetto MADEin4, finanziato dall’UE, svilupperà nuove soluzioni di Industria 4.0 per l’industria manifatturiera europea dei semiconduttori, al fine di superare questa barriera”.

Una barriera che il progetto punta a superare sviluppando:

  • Strumenti di metrologia di nuova generazione per l’industria ECS (electronic components and system), con particolare attenzione a una maggiore produttività e connettività nei sistemi cyber fisici;
  • rendimento predittivo e miglioramento delle prestazioni degli strumenti, combinando l’apprendimento automatico del design e i dati metrologici;
  • strumenti di metrologia e ispezione di nuova generazione, dimostrati attraverso la linea pilota di Industria 4.0;
  • smart Manufacturing Standards, che consente la coesione tra i risultati della ricerca MADEin4 e l’industria in generale, aprendo la strada ad applicazioni future.

MADEin4 ha un bilancio complessivo di quasi 127,5 milioni di euro, di cui oltre 29 milioni sono finanziati con i fondi europei.

Con la firma del decreto per l’accordo per l’innovazione da parte del Ministro Giancarlo Giorgetti, i 5 partner italiani possono avviare il loro progetto di Fabbrica Intelligente, che permetterà a STMicroelectronics, FCA Italy e a Comau di aumentare non solo la competitività, ma anche l’efficienza dei sistemi produttivi nei siti di Catania, Agrate (Monza e Brianza) e Grugliasco (Torino), nonché di garantire l’occupazione dei lavoratori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.