Innovazione

Premio Nazionale per l’Innovazione 2023 a Foocos Ai, ecco tutti i vincitori

I vincitori della ventunesima edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI) sono stati annunciati dopo due giorni di intensi pitch e presentazioni. L’evento, promosso da PNICube, ha visto la partecipazione dei progetti imprenditoriali più innovativi selezionati dalle 16 competizioni regionali.

Pubblicato il 01 Dic 2023

FOCOOS Premio Nazionale per l’Innovazione

Dopo due giorni di intensi pitch e presentazioni, sono stati annunciati i vincitori della ventunesima edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), la più prestigiosa e diffusa competizione di business plan in Italia.

L’evento è stato promosso da PNICube, l’Associazione italiana delle Università, Incubatori accademici e Start Cup regionali, e quest’anno ha avuto il patrocinio della Regione Lombardia e delle Università Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Università Bocconi e Università Statale di Milano.

Il premio

Il PNI vede la partecipazione dei progetti imprenditoriali più innovativi selezionati dalle 16 competizioni regionali (StartCup) che coinvolgono 55 istituzioni accademiche, incubatori ed enti di ricerca in 17 regioni italiane.

I vincitori sono stati selezionati tra le 71 startup finaliste da una giuria composta da rappresentanti del mondo imprenditoriale, della ricerca e del venture capital.

I criteri di valutazione includono il valore tecnologico o conoscitivo del progetto, la fattibilità tecnica, le potenzialità di sviluppo, l’adeguatezza delle competenze del team e l’attrattività per il mercato.

La Prof.ssa Paola Paniccia, Presidente di PNICube e Delegata allo Sviluppo delle Imprese, Start-up e Spin-off per l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, ha espresso grande orgoglio per la due giorni che ha messo in luce un’Italia innovativa e capace di realizzare il cambiamento necessario. Ha sottolineato come, grazie all’entusiasmo e alle energie dei giovani talenti, la missione di PNICube di dare visibilità e forma ai migliori progetti di start-up innovative nati dalla ricerca universitaria si sia concretizzata.

I vincitori del Premio Nazionale per l’Innovazione

I vincitori dei quattro premi settoriali, ciascuno del valore di 25 mila euro, sono i seguenti:

Premio ICT (tecnologie dell’informazione e dei nuovi media) nonché vincitore assoluto del PNI: Focoos Ai (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta), progetto per un software avanzato per l’automatizzazione del processo di creazione e allenamento di reti di visione artificiale ottimizzate per qualsiasi dispositivo.

Premio INDUSTRIAL (produzione industriale innovativa): Foreverland (Start Cup Puglia), una startup foodtech italiana che ripensa il cibo che amiamo per un futuro sostenibile.

Premio IREN CLEANTECH & ENERGY (miglioramento della sostenibilità ambientale): Preinvel (Start Cup Puglia), che ha brevettato un filtro industriale fluidodinamico in grado di ridurre le emissioni inquinanti senza costi di manutenzione.

Premio LIFE SCIENCES-MEDtech (miglioramento della salute delle persone): Livgemini (Start Cup Lazio), che ha sviluppato uno strumento avanzato per la prevenzione, diagnosi e monitoraggio dell’aneurisma dell’aorta basato su Medical Digital Twin.

I premi Speciali del PNI 2023

  • Premio Speciale Invitalia per le migliori startup femminili dalla ricerca, in collaborazione con l’Osservatorio Scientifico Imprese Femminili-OSIF, assegnato a RasGenix (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta) e DoubleDamp (Start Cup Emilia-Romagna).
  • Premio Speciale Invitalia per le migliori startup individuate nei 4 settori di innovazione, vinto da RarEarth (Start Cup Lombardia), per Cleantech & Energy, Focoos Ai (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta) per ICT, SpAIce (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta) per Industrial, Livgemini (Start Cup Lazio) per MEDTech.  «Invitalia è partner dell’iniziativa con Premi Speciali in servizi di orientamento e accompagnamento rivolto alle startup vincitrici della competizione finale. – ha commentato Massimo Calzoni, Responsabile Promozione Servizi e Accompagnamento – A seguito di un’attenta valutazione delle startup finaliste, Invitalia ha stabilito di assegnare il “Premio Invitalia 2023” a una startup per categoria, distintasi per la passione e l’impegno nel realizzare progetti attenti al miglioramento della qualità della vita, in particolare della salute pubblica, e all’impatto sociale sul territorio.»
  • Premio Speciale Nobento e iVision per la migliore Startup Sostenibile assegnato a Preinvel (Start Cup Puglia), consiste in un premio di €10.000 per la migliore soluzione innovativa per la sostenibilità sociale.
  • Menzione Speciale Green&Blue Climate Change vinto da RarEarth (Start Cup Lombardia), come migliore soluzione innovativa e ad alto impatto indirizzata al contrasto del cambiamento climatico. Il Premio – trasversale a tutte le categorie del PNI – è conferito da Repubblica Green&Blue.
  • Premio speciale EIT Health – premia Ai-Twin (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta), startup della categoria Life Sciences-MedTech (voucher per accedere al Mentoring and Coaching Network di EIT Health in Europa);
  • Premio Speciale UniCredit Start Lab vinto da Foreverland (Start Cup Puglia) dà accesso alla piattaforma di business e all’ampia gamma di servizi specializzati UniCredit.
  • Premio Speciale SearchOn We Make Future offre alle 4 startup prescelte Focoos Ai (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta), Foreverland (Start Cup Puglia), Preinvel (Start Cup Puglia), Livgemini (Start Cup Lazio) uno spazio espositivo al WMF nello Startup District e la partecipazione all’area incontri B2B con investitori provenienti da 49 Paesi.
  • Premio Speciale SearchOn AI for future per la migliore startup finalista che ha applicato l’AI per la qualità della vita. Focoos Ai (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta) vince uno spazio espositivo all’AI Festival che si terrà a Milano nel febbraio 2024.
  • Menzioni Speciali Encubator assegnate a Further (Start Cup Emilia-Romagna), Preinvel (Start Cup Puglia), RarEarth (Start Cup Lombardia), BluLite (Start Cup Campania), Edera (Start Cup Lazio), IAmGreen (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta), InnoMarble (Start Cup Toscana), VisioNing (Start Cup Lombardia), per l’accesso diretto alla fase semifinale dell’edizione 2023 di Encubator, programma di accelerazione promosso da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, PoliHub e Politecnico di Milano rivolto a progetti tecnologici in ambito sostenibilità e Climate Tech.
  • Menzione Speciale Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) per i migliori progetti di startup che realizzano soluzioni orientate dagli obiettivi di sviluppo sostenibile assegnata a E-Mago (StartCup Sardegna).
  • Premio Speciale MUSA “Urban regeneration – City of tomorrow” pari a 15.000€ assegnati a IAmGreen (Start Cup Piemonte-Valle D’Aosta) che meglio ha risposto alle principali sfide legate allo sviluppo urbanistico e sostenibile delle città, al miglioramento della qualità della vita e della mobilità, con l’obiettivo di rendere i nostri spazi urbani più sostenibili, efficienti, digitalizzati e inclusivi.
  • Premio Young Entrepreneur Program (YEP): le 10 Borse per un soggiorno di 7 giorni presso due Pépite della rete France (Pôles Étudiants pour l’Innovation, le Transfert et l’Entrepreneuriat) sono state assegnate a: AMPS – Adaptive and Multifunctional Photovoltaic Systems (StartCup Calabria), HydroGrowth3D (StartCup Campania), AGR-E (StartCup Puglia), Beyontouch (StartCup Emilia-Romagna), SERVATI (StartCup Puglia), QUALYCO (StartCup Veneto), DIAB-AV (StartCup Calabria), NutriAfrica (StartCup Campania), PeptoShield (StartCup Lazio), Soundsafe Care (StartCup Toscana).

Valuta la qualità di questo articolo

Redazione

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 4