Ottimizzare il consumo energetico con Smart Metering, l’offerta di Comarch per l’Industria 4.0

Con le giuste tecnologie, le aziende possono monitorare cosa succede all’interno dello stabilimento in termini di produzione e consumo di risorse. Questo permette di ridurre gli sprechi, e quindi anche i costi di produzione, e di programmare più efficientemente la produzione, facilitando così il rispetto delle consegne degli ordini e permettendo la continuità operativa anche in contesti difficili. Smart Metering è la soluzione Comarch che consente la lettura remota dei contatori di acqua, gas, calore e corrente elettrica.

Pubblicato il 02 Mag 2022

lightbulb-ga9b9c5c0f_1280

Il difficile quadro in cui si trovano ad operare le aziende richiede di ottimizzare i processi e di efficientare la gestione delle risorse necessarie alla produzione.

I problemi di approvvigionamento e il rialzo vertiginoso del prezzo dell’energia, infatti, erodono i margini di guadagno delle aziende, oltre ad esporle al rischio di fermi alla produzione dovuti a mancanza di risorse.

Interruzioni che a loro volta traducono in tempi di attesa più lunghi per la consegna degli ordini, che se protratti nel tempo possono costare all’impresa la perdita di clienti.

Difficoltà a cui è ancora più difficile rispondere se nell’azienda non c’è visibilità su cosa succede a livello di produzione e di scorte di magazzino. Le tecnologie 4.0 aiutano le aziende a superare queste inefficienze, consentendo di efficientare il monitoraggio delle risorse e dei processi grazie alla raccolta, l’analisi e la storicizzazione dei dati.

Con le giuste tecnologie, le aziende possono monitorare cosa succede all’interno dello stabilimento in termini di produzione e consumo di risorse. Questo permette di ridurre gli sprechi, e quindi anche i costi di produzione, e di programmare più efficientemente la produzione, facilitando così il rispetto delle consegne degli ordini e permettendo la continuità operativa anche in contesti difficili.

Perché è necessario ottimizzare la gestione delle risorse energetiche

Nonostante negli ultimi anni la consapevolezza dei vantaggi derivanti dall’utilizzo delle tecnologie 4.0, come l‘Internet of Things, si sia diffusa tra le aziende, in molte realtà processi che potrebbero essere automatizzati vengono ancora affidati agli operatori.

Una strategia poco efficiente e che presenta diverse problematicità. Prima di tutto, lascia spazio all’errore umano, che potrebbe risultare in stop alla produzione. Inoltre, i dati rilevati dall’operatore rappresentano la fotografia di ciò che ha osservato in un determinato momento e quindi non danno un quadro continuativo e aggiornato che possa aiutare l’azienda a capire cosa succede all’interno di tutto un turno, una settimana o mesi di lavoro.

Digitalizzare questo monitoraggio non solo elimina la possibilità di errori nella rilevazione dei dati, ma svincola anche gli operatori da questi compiti che sono time consuming e ripetitivi, liberando risorse che possono essere utilizzate per compiti a più alto valore cognitivo.

Inoltre, il rilevamento continuo e in real time di ciò che succede all’interno dell’impianto aiuta le aziende a pianificare meglio tutti i processi e a individuare prontamente consumi anomali, permettendo così di adottare strategie di risposta rapide che riducono il rischio di fermi di produzione.

L’ottimizzazione delle risorse energetiche necessarie alla produzione non è indispensabile solo in un’ottica di riduzione dei costi, ma aiuta l’azienda a ridurre l’impatto ambientale delle sue attività.

Un fattore di competitività – vista la crescente attenzione dei consumatori nei confronti della sostenibilità delle aziende – ma anche necessario sia per operare in conformità alle normative vigenti in materia di transizione ecologica, e per accedere a delle agevolazioni riservate alle aziende che adottano determinati criteri di sostenibilità.

E per abilitare questi e altri vantaggi, la misurazione del consumo energetico effettivo necessario alla produzione è il punto di partenza per una gestione delle operazioni più efficiente e sostenibile.

Comarch Smart Metering per una gestione più efficiente delle risorse

Per aiutare le aziende a vincere queste sfide Comarch ha ideato Smart Metering, una soluzione che consente la lettura remota dei contatori di acqua, gas, calore e corrente elettrica.

Il monitoraggio avviene grazie a dispositivi IoT installati sui contatori, che rilevano i dati a intervalli stabiliti secondo le necessità dell’azienda e li comunicano alla piattaforma cloud IoT per l’analisi.

Una soluzione completa: l’offerta Comarch, infatti, include sia la parte hardware – i dispositivi da montare sui contatori, come Comarch M-BUS – NB loT Gateway – che software, Comarch loT Platform.

Tuttavia, la soluzione è pensata per consentire alle aziende di abilitare, da subito, un controllo e una gestione delle risorse più efficiente. Proprio per questo, il sistema Smart Metering può essere installato in retrofitting nell’infrastruttura nell’impianto in modo immediato, senza il bisogno di dover sostituire i contatori esistenti.

Si tratta di un sistema altamente innovativo che si basa su una delle due tecnologie LPWAN: Narrowband-IoT e LTE/4G, nuovi standard radio che, rispetto ad altre tecnologie GSM, garantiscono una migliore penetrazione del segnale ed estendono la durata della batteria dei dispositivi, che possono essere utilizzati fino a 12 anni senza dover procedere alla sostituzione.

In uno scenario dove si parla spesso anche del consumo energetico delle tecnologie digitali e della necessità di ridurre tale consumo in un’ottica di sostenibilità a lungo termine dell’intera industria, questa soluzione aiuta le aziende a sfruttare l’innovazione 4.0 senza dover fare compromessi sull’efficientamento energetico.

Nessun compromesso nemmeno per quanto riguarda la scelta delle piattaforme per l’analisi dei dati: la comunicazione avviene infatti secondo protocolli standard. Le aziende sono quindi libere di scegliere se implementare la piattaforma Comarch IoT, oppure integrare il sistema alla piattaforma IoT già esistente.

I vantaggi della soluzione Smart Metering di Comarch

Grazie alla possibilità di effettuare la lettura dei contatori di acqua, gas, calore e corrente elettrica anche da remoto – la piattaforma è infatti disponibile sia in versione desktop che mobile – non è più necessario recarsi fisicamente dove si trova il contatore, poiché ogni dato della lettura può essere inviato direttamente al cloud.

Inoltre, la facilità di integrazione della soluzione con gli altri sistemi già presenti in azienda, come il MES e l’ERP, abilita tutta una serie di vantaggi che permettono alle aziende di gestire in modo smart tutti i processi interni.

Ad esempio, l’analisi continua dei dati permette di rilevare prontamente anomalie di consumo delle risorse energetiche o idriche necessarie alla produzione, che potrebbero indicare un malfunzionamento di un macchinario o di un componente. Rilevando prontamente l’anomalia, l’azienda può intervenire prima che questa risulti in un guasto alla linea e quindi uno stop alla produzione.

Inoltre, la piattaforma permette di creare uno storico dei dati, che abilita la possibilità di realizzare interventi di manutenzione predittiva. In questo modo, non solo si prevengono fermi macchine, ma l’azienda può risparmiare anche sulla manutenzione, in quanto può programmare gli interventi quando sono effettivamente necessari.

Comarch Smart Metering, infatti, permette non solo di tenere sempre sotto controllo i livelli di risorse energetiche disponibili, ma anche di impostare allarmi personalizzati per segnalare l’esaurimento delle risorse a disposizione.

Inoltre, la soluzione ottimizza tutto il processo di gestione delle risorse: dall’ordine di acquisto alla fatturazione, grazie proprio alla facilità di integrazione con gli altri sistemi aziendali.

SMART METERING PER L’INDUSTRIA MANIFATTURIERA – CASO DI STUDIO

Ottimizzare tutte le operation grazie a Comarch Smart Metering: il caso di successo di Ditzler

L’integrazione con gli altri sistemi aziendali permette di ottimizzare tutte le operation.

È quanto ha riscontrato Ditzler, azienda svizzera che si occupa della produzione di prodotti di frutta e verdura congelati.

Proprio per la natura del suo business, l’azienda aveva la necessità di un monitoraggio costante del processo di produzione, per assicurare velocità delle operazioni e qualità del prodotto.

Per questo, Ditzler ha scelto Comarch e il suo sistema Smart Metering, che ha permesso di integrare ai sistemi e alle infrastrutture presenti in azienda i servizi Comarch, ottimizzando tutto il processo di monitoraggio e gestione delle risorse.

Infatti, grazie all’applicazione MES, un elemento chiave delle soluzioni Comarch per l’Industria 4.0, l’azienda ha potuto implementare un’analisi efficiente dei dati del processo di produzione, anche da remoto.

È possibile leggere tutti i dettagli del progetto e approfondire i vantaggi delle soluzioni di Smart Metering di Comarch, scaricando il customer case, disponibile a questo link.

Valuta la qualità di questo articolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato

I contenuti sponsorizzati rappresentano uno dei metodi più efficaci per promuovere sui siti editoriali il proprio brand e le caratteristiche dei prodotti/servizi offerti. Per conoscere costi e condizioni, visita la nostra pagina dedicata www.innovationpost.it/advertising

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 4