Innovazione

AI, HMI e Robotica Autonoma al centro delle novità Keba a SPS Italia

Keba ha presentato a SPS Italia 2024 le sue ultime innovazioni in AI, HMI e soluzioni per la robotica, incluse nuove HMI wireless e il Keba AI Development Kit per il potenziamento dei processi industriali. In mostra anche novità per i robot mobili.

Pubblicato il 28 Mag 2024

Mobile_Robot.Keba

AI, HMI, facilità di integrazione HW & SW e soluzioni robotiche: sono questi i temi al centro delle tecnologie che Keba ha presentato a SPS Italia 2024, in programma a Parma fino al 30 maggio.

Quest’anno l’azienda austrica specializzata in soluzioni all-inclusive per l’automazione industriale ha partecipato alla manifestazione con diversi stand: oltre allo stand principale nel padiglione 5 – L12, Keba ha presentato le sue novità anche nel District 4.0 con un’esposizione aggiuntiva nel padiglione 7 – A18 dedicata a componenti e soluzioni per i robot mobili AMR.

Intelligenza artificiale, a SPS Keba presenta l’AI Development Kit

L’Artificial Intelligence Team di Keba ha mostrato come l’intelligenza artificiale possa essere integrata in un processo di controllo, ad esempio per rilevare e tracciare oggetti in tempo reale.

Il team ha presentato anche il Keba AI Development Kit (un kit di sviluppo dedicato all’intelligenza artificiale). Il DevKit è costituito da un’unità di controllo Keba C5 basata su sistema operativo Linux, completa di scheda/e di I/O e dal modulo di espansione per l’AI.

Questo modulo di espansione è stato sviluppato in modo specifico per applicazioni AI in contesto industriale nel rispetto di tutte le norme vigenti. La toolchain in esso contenuta comprende tutti gli strumenti necessari per l’addestramento delle reti neurali per il modulo di espansione AI.

Sono inoltre disponibili dei blocchi funzionali che permettono di eseguire i modelli direttamente nel codice del PLC. Le imprese industriali che necessitano di AI possono così accedere in tempi brevi al mondo delle reti neurali e potenziare i propri impianti con il valore aggiunto dell’AI.

Terminali portatili / HMI

Per quanto concerne l’HMI, il team di Keba ha presentato due novità a SPS Italia: il dispositivo operativo portatile KeTop T15x Safe Wireless e il nuovo terminale KeTop T135.

Il dispositivo operativo portatile KeTop T15x Safe Wireless è un HMI wireless dotata di un touchscreen capacitivo da 10,1″ con tecnologia Multitouch che l’azienda offre in due versioni: T150 (orientamento portrait) e T155 (landscape) combinano, in soli 215 x 284 x 69 mm, connettività wireless, operatività multitouch e funzionamento certificato per operare in completa sicurezza.

KeTop è una potente soluzione per la configurazione individuale di più macchine grazie alle numerose opzioni di personalizzazione.

Facile da installare, permette una semplice integrazione con qualsiasi sistema di controllo. La tecnologia wireless garantisce massima libertà di movimento, senza l’intralcio del cavo durante l’utilizzo, consentendo di operare in sicurezza.

I dispositivi HMI Keba hanno il sistema operativo Windows 10 IoT e software SCADA opzionale, e tutte le funzionalità per una completa integrazione in un sistema di supervisione.

Sulle HMI KeTop T150/155, Keba ha predisposto una doppia connessione attraverso WiFi e Bluetooth. Il WiFi garantisce lo scambio dati tra l’HMI e la “Base Station” mentre per i comandi di sicurezza (fungo di emergenza, pulsante uomo morto, ecc…) viene utilizzata la connessione Bluetooth. La netta divisione dei due flussi dati ha il duplice vantaggio di una trasmissione stabile con un livello di sicurezza superiore.

Non servono tag o altri componenti di riconoscimento per determinare la distanza massima dell’HMI dall’applicazione, poiché vengono utilizzati WiFi e Bluetooth. Se i sistemi di controllo mobili cablati hanno il limite di distanza vincolato alla lunghezza del cavo, KeTop wireless non ha limiti ma permette ugualmente di definire la distanza massima entro la quale il dispositivo può operare.

È possibile creare un’area virtuale attorno alla “base station”, determinando zone entro le quali interagire con la macchina. In caso di allontanamento oltre i limiti dall’area di lavoro stabiliti, KeTop T150/155 invia all’operatore un alert sotto forma di vibrazione prima che si verifichi uno stop di emergenza attraverso l’intervento dei dispositivi di sicurezza.

Tutte queste caratteristiche sono racchiuse in un design ergonomico, compatto e soli 1400 g di peso per un uso pratico e prestazioni di lunga durata.

Le HMI KeTop 150/155 dispongono di un processore Intel Celeron e una batteria da 3500 mAh che consente fino a 4 ore di autonomia. Hanno certificazione TUV Rheinland di sicurezza, omologazioni radio specifiche per paesi come Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone e conformi agli standard SIL3 e Kat4/PLe.

Il dispositivo operativo portatile KeTop T15x Safe Wireless è ora disponibile anche in combinazione con la stazione base CB42x con interfaccia PROFINET/PROFIsafe.

Inoltre, è possibile abbinare il dispositivo al nuovo terminale portatile KeTop T135, che va ad ampliare la famiglia HMI “KeTop” dell’azienda.

Il KeTop T135 è dotato di uno schermo multi-touch da 7 pollici ed è ottimizzato per le visualizzazioni web. Grazie a una serie di driver, è compatibile con qualsiasi sistema di controllo.

Il T135 viene fornito con il sistema operativo Linux. Le sue dimensioni compatte lo rendono particolarmente leggero e comodo da usare, anche per lunghi periodi di tempo. Una tastiera opzionale sul retro consente inoltre di operare comodamente con una sola mano. Uno dei punti di forza del KeTop T135 è l’ampia varietà di elementi opzionali integrabili, i quali consentono una personalizzazione individuale.

Sistemi di azionamento: KeDrive D3-AC di Keba

Tra le novità che Keba ha presentato in fiera anche KeDrive D3-AC, un nuovo servoazionamento che integra l’alimentatore AC, filtro di rete, resistenza di frenatura e tre drive in un unico dispositivo. Questo servoazionamento triasse è stato sviluppato per essere il controllore ideale per cinematiche robotiche a tre assi.

Uno dei tre assi eroga una potenza maggiorata del 50% rispetto agli altri due, garantendo la corrente necessaria all’asse verticale dei robot cartesaini. Pertanto, nel servoazionamento triasse vi sono varianti con corrente nominale 4/4/6A o 8/8/12A.

KeDrive D3-AC è un’evoluzione del sistema multiasse KeDrive D3 con alimentatore centralizzato. Con questa nuova variante KeDrive, Keba può offrire una soluzione modulare in grado di soddisfare sia applicazioni che richiedono un elevato numero di drive nel quadro elettrico principale della macchina, sia una soluzione compatta all-in-one quando un numero limitato di drive deve risiedere in un quadro elettrico decentralizzato.

Il sistema di azionamento multiasse KeDrive D3 è una soluzione economica per le macchine che hanno un elevato numero di assi. Per le applicazioni con un numero limitato di assi, KeDrive D3-AC rappresenta una soluzione ancora più conveniente.

Soluzioni per robotica autonoma

Oltre allo stand principale, Keba ha presentato le sue novità anche nel District 4.0 Pad. 7 A18 dove all’interno di un’esposizione aggiuntiva ha mostrato ai visitatori un’interessante demo, diversi componenti e soluzioni dedicate ai robot mobili AMR.

Valuta la qualità di questo articolo

C
Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5