Mezzogiorno in recessione, la trappola demografica e le opportunità della bioeconomia

Dal rapporto Svimez 2019 emerge uno scenario poco rassicurante: i giovani continuano a fuggire dall’Italia, solo poco più di 3 diplomati e 4 laureati su 10 sono occupati da uno a tre anni dal conseguimento del titolo. Prosegue l’abbandono scolastico. Crollano gli investimenti pubblici, continua l’emigrazione ospedaliera verso il Centro Nord. Opportunità di crescita dalla bioeconomia.

Continua a leggere

Rapporto Svimez: in un’Italia che cresce poco profonda crisi per il Mezzogiorno

Il Rapporto Svimez 2019 su ‘L’’economia e la società del Mezzogiorno’ sottolinea il divario territoriale ed economico tra Nord e Sud, con rischi rilevanti nelle aree meno sviluppate. Nel 2018 il Mezzogiorno è cresciuto di appena lo 0,6%, nel 2019 l’economia tornerà in territorio negativo (-0,3%), mentre nel 2020 ci sarà una debole ripresa (+0,4%), il tutto facendo peggio della media nazionale.

Continua a leggere

Svimez: Mezzogiorno in ripresa grazie al manifatturiero

L’industria manifatturiera meridionale – Campania in testa – è cresciuta di oltre il 7% nell’ultimo biennio e il Mezzogiorno è in grado di agganciare la ripresa. Restano però le difficoltà delle imprese del Sud ad accedere alle agevolazioni per l’innovazione, che – secondo la Svimez – andrebbero riviste.

Continua a leggere