Cobot, la soluzione di automazione a misura di PMI

I cobot si caratterizzano per la spiccata flessibilità operativa e applicativa che permette alle imprese, anche alle prese con lotti piccoli o medio piccoli, di disporre di una soluzione di automazione riprogrammabile in tempi rapidi e con facilità, capace di automatizzare una vasta gamma di operazioni. Questa tecnologia è oggi accessibile anche alle PMI grazie a soluzioni finanziarie dedicate…

Continua a leggere

PMI, un bando dell’Unione Europea offre fino a 1.500 euro per proteggere la proprietà intellettuale

Dal 1 marzo potranno essere presentate le domande per accedere alle sovvenzioni previste dal secondo bando Euipo, che mira a sostenere le piccole e medie imprese europee che vogliono sviluppare strategie di proprietà intellettuale. Le sovvenzioni, messe a disposizione attraverso il Fondo Ideas Powered for Business prevedono fino a 1,500 euro di rimborso per le aziende per servizi di consulenza relativi alla proprietà intellettuale e per il rimborso fino al 50% sulle tasse di base per la domanda di marchio, disegno o modello.

Continua a leggere
Artigiani in una miniatura del XIV secolo, epoca delle società delle arti e dei mestieri

Le idee e le proposte di CNA Lombardia per un’innovazione a portata di piccole e micro imprese

Il tessuto imprenditoriale lombardo è costituito in massima parte da micro e piccole imprese, che vanno sostenute nel loro percorso verso l’innovazione. Per questo CNA Lombardia ha avviato un confronto con la Regione e propone di aggiornare e adeguare strumenti a supporto dell’innovazione digitale, accordi e forme di partnership tra aziende, iniziative e fondi di finanziamento per rendere possibile, e sostenibile, tutto questo.

Continua a leggere

Incentivi per l’aumento di capitale delle PMI: ecco come funzionano e come utilizzarli

Entrano nel vivo le procedure per la patrimonializzazione delle PMI previste dal decreto Rilancio. Queste prevedono, da una parte, crediti d’imposta per l’aumento di capitale effettuato dalle imprese, e dall’altra la nascita del “Fondo Patrimonio PMI” da 4 miliardi, con cui lo Stato coinvestirà nelle piccole e medie imprese. Nell’articolo tutto quello che c’è da sapere su contenuti e funzionamento delle misure.

Continua a leggere

Ecco come le Pmi italiane vogliono crescere e innovare usando la blockchain

L’adozione della blockchain nell’industria italiana è cresciuta rapidamente, anche grazie a un grande numero di imprenditori che hanno sviluppato, testato e commercializzato infrastrutture e applicazioni basate sui registri distribuiti. L’analisi dell’OCSE. Patuanelli: “La blockchain rientra tra le tecnologie emergenti sulle quali stiamo puntando per offrire soluzioni innovative ed efficaci alle Startup e alle piccole e medie imprese”.

Continua a leggere

Il lockdown e il boom del commercio elettronico: evidenze statistiche e indicazioni per il post

Nel trimestre marzo-maggio 2020, che comprende i due mesi di lockdown e il successivo mese di progressiva riapertura, il valore delle vendite via e-commerce è salito del 31,2% rispetto allo spesso periodo dell’anno precedente. Un segnale importante che testimonia come l’accelerazione causata dalla crisi abbia permesso a molti imprenditori di superare le resistenze, mettendo digitale e innovazione nel business in cima alle priorità.

Continua a leggere

Nuovo bando Macchinari Innovativi: 265 milioni a disposizione, domande dal 30 luglio

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito i termini e le modalità di presentazione delle domande per il primo sportello del Nuovo Bando Macchinari Innovativi, la misura che stanzia 265 milioni di euro per agevolare gli investimenti nella trasformazione tecnologica e digitale o nell’economia circolare delle PMI delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Le domande potranno essere compilate esclusivamente con procedura informatica a partire dal 23 luglio 2020, mentre l’invio delle stesse sarà possibile dal 30 luglio. 

Continua a leggere

Ecco gli incentivi del Decreto Crescita per la trasformazione digitale delle PMI

La Corte dei Conti ha dato il via libera al decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo Economico sugli incentivi per la trasformazione digitale delle PMI, una norma prevista dal decreto Crescita che stanzia 100 milioni di euro per la concessione di agevolazioni finanziarie fino al 50% su progetti di trasformazione tecnologica e digitale diretti all’implementazione delle tecnologie abilitanti nelle imprese del manifatturiero (e dei servizi ad esse diretti) e “nel settore turistico per le imprese impegnate nella digitalizzazione della fruizione dei beni culturali”.

Continua a leggere