robotica

Delta D-Bot, i cobot industriali per carichi da 6 a 30 kg

La serie D-Bot di robot industriali collaborativi (Cobot) di Delta offre capacità di carico fino a 30 kg e raggi di azione fino a 1800 mm.

Pubblicato il 23 Apr 2024

delta electronics

Delta, azienda che opera nel settore della gestione energetica e fornitore di soluzioni intelligenti e sostenibili basate su IoT, ha presentato alla Hannover Messe 2024 sei modelli estremamente flessibili della serie D-Bot di robot industriali collaborativi (Cobot).

La serie comprende Cobot con capacità di carico fino a 30 kg, sbraccio fino a 1800 mm, compatibilità con EtherCAT, Modbus e Codesys e l’integrazione di encoder a 24 bit per garantire un’elevata precisione, particolarmente nelle applicazioni di pick & place, saldatura e pallettizzazione.

“Nel campo dell’ingegneria meccanica e della tecnologia dell’automazione, la robotica collaborativa rappresenta uno dei settori in più rapida crescita. Gli analisti di mercato di Interact Analysis prevedono un tasso di crescita annuale di circa il 20% entro il 2032. Miriamo a soddisfare questa domanda con la nostra serie D-Bot di Cobots, aiutando così i nostri clienti a ottimizzare i loro processi produttivi, migliorare l’efficienza manifatturiera e mitigare le carenze di manodopera in molte industrie”, spiega Michael Mayer-Rosa, Direttore Senior, Gruppo Business di Automazione Industriale presso Delta Electronics Regione EMEA.

“Avendo avuto successo per molti anni come fornitore di componenti di tecnologia robotica e di automazione, siamo eccezionalmente ben posizionati per realizzare significativi traguardi anche in questo ambito”, aggiunge.

Una gamma completa di modelli versatili

La serie D-Bot comprende sei modelli: D-Bot 6, D-Bot 8, D-Bot 10, D-Bot 16, D-Bot 20 e D-Bot 30, con capacità di carico che variano, come indicato dal numero, da 6 a 30 kg.

Equipaggiati con sei assi, questi modelli raggiungono velocità fino a 200 gradi al secondo e una precisione di ±0,02 mm. I loro raggi di azione vanno da 800 a 1800 mm, adattandosi a diverse necessità operative.

L’integrazione di encoder a 24 bit incrementa la precisione, garantendo performance stabili. Con protezione IP66 e protocolli di sicurezza avanzati, la serie D-Bot di Delta garantisce un ambiente lavorativo sicuro ed efficiente.

Supportando interfacce come EtherCAT, Modbus e Codesys, questi cobots sono ideali per una vasta gamma di compiti come pallettizzazione, pick & place, saldatura e altro ancora.

Grazie alla configurazione “Plug & Play” e alla programmazione intuitiva tramite un’interfaccia user-friendly, la serie D-Bot è accessibile a operatori di tutti i livelli promuovendo la collaborazione uomo-robot in settori come l’automotive, la logistica e l’elettronica.

Integrazione rapida e facile operatività

La serie D-Bot di Delta è progettata per un’implementazione veloce, senza la necessità di competenze specialistiche in programmazione, rendendoli operativi in tempi brevi.

Grazie alla funzionalità “Plug & Play”, la configurazione dei movimenti e l’esecuzione dei comandi avviene senza sforzo. Inoltre, il sistema facilita l’insegnamento tramite drag & drop, Python, ROS 1 o C++, garantendo un’operatività semplice e flessibile.

L’interfaccia grafica moderna (GUI), con visualizzazione 3D immersiva, permette agli utenti di tutti i livelli di programmare rapidamente. L’inclusione di un pannello HMI nel pacchetto elimina la necessità di dispositivi o strumenti aggiuntivi per il controllo, semplificando ulteriormente il processo operativo.

Valuta la qualità di questo articolo

C
Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5