Nuove unità di controllo robot ABB OmniCore: più velocità, scalabilità ed efficienza

Per rispondere alla richiesta di una produzione più rapida ed efficiente, ABB ha aggiunto due nuovi modelli alla famiglia di unità di controllo OmniCore.

Disponibili per svariati robot della gamma ABB, le nuove unità di controllo E10 e V250XT offrono funzionalità di motion control “best-in-class”, consumi energetici ridotti del 20% e predisposizione per sviluppi futuri grazie alla connettività digitale integrata e oltre 1.000 funzioni aggiuntive per soddisfare tutte le necessità presenti e future. I due nuovi modelli arricchiscono le possibilità di controllo avanzato dei robot in svariati settori, dall’assemblaggio di componenti elettronici all’industria automobilistica, dalla logistica al settore manifatturiero generico.

“La crescente domanda di maggiore velocità e diversificazione in produzione e reattività ai cambiamenti delle condizioni di mercato richiede soluzioni che offrano nuovi livelli di velocità, precisione e flessibilità”, afferma Antti Matinlauri, Head of Product Management di ABB Robotics. “All’interno della famiglia OmniCore di ABB, le unità di controllo E10 e V250XT offrono alle aziende manifatturiere un’ampia gamma di possibilità, consentendo di massimizzare la produttività e rispondere a esigenze mutevoli con tempi morti minimi”.

Entrambe le unità offrono maggiore scalabilità grazie a oltre mille funzioni hardware e software nelle aree di programmazione, messa in funzione e simulazione offline, manutenzione, visione e sicurezza. Le unità di controllo sono inoltre dotate di connettività integrata ad ABB Ability Connected Services, la suite di servizi in cloud per la gestione dei robot, che consente di migliorare le prestazioni attraverso la manutenzione predittiva e la gestione del ciclo di vita.

ABB ha presentato anche il software aperto di automazione IoT Gateway per OmniCore. IoT Gateway consente di realizzare una produzione realmente integrata grazie alla trasmissione diretta dei dati dalla fabbrica, da macchina a macchina (M2M), dai robot ad altre macchine e dai robot a sensori, al sistema MES/ERP o al cloud.

L’integrazione della tecnologia di motion control TrueMove e QuickMove di ABB in entrambe le unità di controllo offre tempi di ciclo ai vertici della categoria, velocità elevata, ripetibilità di posizionamento e precisione delle traiettorie. In questo modo i robot ABB possono operare più velocemente di altri robot della stessa classe e fino al 25 percento più velocemente dei modelli precedenti.

Con un design sottile per montaggio in rack da 19 pollici, E10 è ideale per spazi ristretti e linee di produzione ad alta densità, dove la riduzione degli ingombri è un requisito chiave, ad esempio nelle operazioni di assemblaggio e movimentazione dei materiali nell’industria elettronica. L’unità di controllo E10 è progettata per gestire robot Scara e antropomorfi di ABB con portate fino a 11 kg, come IRB 920T e IRB 1300.

Destinata a robot antropomorfi con capacità di carico fino a 300 kg come IRB 6700, l’unità di controllo OmniCore V250XT offre una soluzione versatile e potente per applicazioni nella produzione di veicoli elettrici, fabbricazione di autoveicoli, logistica e industria generica.

Le unità di controllo OmniCore E10 e V250XT consumano fino al 20 percento di energia in meno rispetto ai precedenti modelli IRC5 di ABB, grazie alla tecnologia di rigenerazione e al recupero dell’energia frenante, consentendo così alle aziende di tagliare i costi dell’energia e aumentare l’efficienza energetica contribuendo alla riduzione complessiva dei consumi.

Entrambe le unità di controllo vengono utilizzate con il comando portatile FlexPendant di ABB. L’ampio display multitouch da 8 pollici riconosce gesti standard come pinch, swipe e tap, semplificando notevolmente la programmazione dei robot. FlexPendant è “hot-swappable”, cioè sostituibile a caldo: può essere scollegata e/o ricollegata senza interrompere la produzione in corso. In questo modo la stessa unità FlexPendant può essere condivisa fra più robot, accelerando l’adozione di robot e riducendo al minimo i costi.

Il lancio di E10 e V250XT è l’ultimo capitolo della storia della famiglia OmniCore di ABB, che porta benefici in termini di potenza e flessibilità a 14 robot. Tutte le unità di controllo OmniCore sono basate sul sistema operativo RobotWare di ABB. La famiglia OmniCore verrà estesa a tutta la gamma di robot ABB e, nel 2022, verranno realizzate nuove applicazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.