Soluzioni IoT autoalimentate per la domotica

Sarà Dolphin il marchio con il quale EnOcean offrirà i suoi moduli radio autoalimentati dedicati ad applicazioni IoT. La gamma di prodotti comprende moduli radio senza batterie per l’uso nell’ambito dell’automazione degli edifici e degli impianti smart home con radio EnOcean nella frequenza sub 1 GHz: “868 KHz EnOcean” per l’Europa, “902 MHz EnOcean” per il Nordamerica e “928 MHz EnOcean” per il Giappone.

L’azienda tedesca, inoltre, ha recentemente introdotto una importante innovazione nella gamma di prodotti: i moduli radio autoalimentati per sistemi BLE 2,4 GHz. I nuovi moduli complementano la tecnologia wireless EnOcean nella banda inferiore a 1 GHz e i prodotti ZigBee wireless a 2,4 GHz.

I moduli Dolphin sfruttano il principio dell’energy harvesting, che consente di produrre energia dall’ambiente circostante per l’alimentazione di reti di sensori radio autoalimentati. Una peculiarità di questa tecnologia sono i trasformatori di energia miniaturizzati, che per l’appunto trasformano il movimento, la luce o le differenze di temperatura in energia elettrica. In abbinamento a un sistema efficiente di gestione dell’energia, la tecnologia energy harvesting rende possibile la comunicazione fra gli apparecchi IoT sulla base di diversi standard radio come EnOcean, ZigBee e BLE. Queste soluzioni vengono impiegate nell’ambito dell’automazione degli edifici, negli impianti di domotica, nei sistemi di comando delle luci a LED e nelle applicazioni industriali.

“La base di Internet degli oggetti è costituita dagli apparecchi collegati in rete, che elaborano grandi quantità di dati forniti dai sensori per configurare la nostra quotidianità in modo più semplice, sicuro e confortevole”, spiega Wald Siskens, amministratore delegato di EnOcean. “I nostri moduli Dolphin offrono un fondamento importante per questo collegamento in rete complessivo: sensori autoalimentati su base radio che forniscono i dati ai sistemi IoT.”

In kit con IBM Watson

Insieme ai partner commerciali IBM, element14 e Digital Concepts, EnOcean ha introdotto sul mercato il kit certificato “Intelligent Building – Self-powered IoT Solution” con sensori autoalimentati basati sulla tecnologia EnOcean. Nella Enterprise Edition per il mercato immobiliare, il kit offre un semplice collegamento alla piattaforma IoT IBM Watson, ai servizi Bluemix e al software di gestione delle infrastrutture TRIRIGA di IBM, per collegare in rete e gestire in modo sicuro gli apparecchi, nonché per analizzare i dati e utilizzare i servizi cognitivi.


Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

franco has 623 posts and counting.See all posts by franco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pin It on Pinterest