Manovra bis, salta la proroga dell’iperammortamento

Nel Consiglio dei Ministri di ieri accanto al Documento di Economia e Finanzae al Programma Nazionale di Riforma è stata varata anche la cosiddetta manovra-bis, che apporterà correzioni ai conti pubblici per 3,4 miliardi.

In questo dispositivo sono state inserite anche alcune norme a sostegno della crescita tra le quali ci si attendeva anche la proroga del termine ultimo per la consegna delle macchine acquistate con il beneficio dell’iperammortamento al 31 dicembre 2017. Questo intervento è invece saltato, sembrerebbe a causa delle difficoltà di copertura (il costo stimato era di circa 100 milioni di euro all’anno).

Non è detta però l’ultima parola. Resta infatti la possibilità che l’a misura sia inserita in parlamento nella fase di conversione in legge del decreto.

Le misure per lo sviluppo

Passa invece la norma per l’estensione temporale delle agevolazioni per le start-up innovative. Le tre principali misure di interesse dell’industria presenti nel decreto legge sono:

  • PMI – Potenziamento degli incentivi alle quotazioni con riferimento alle piccole e medie imprese (equity crowfunding)
  • Start-up innovative – Eestensione temporale delle agevolazioni
  • Patent box – La tutela dei marchi – precedentemente inclusa – è stata esclusa dal beneficio del Patent Box per il necessario allineamento alle linee guida Ocse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ membro del Consiglio Direttivo di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

One thought on “Manovra bis, salta la proroga dell’iperammortamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.