A3Cube introduce lo scanner iVST per l’Industria 4.0

A3Cube presenta sul mercato uno strumento indispensabile per il futuro dell’industria: lo scanner dei materiali nato dalla tecnologia proprietaria “Intelligent Visual Scanning Technology” (iVST) e basato sull’utilizzo di Intelligenza Artificiale. Un connubio tra Artificial brain & Human eyes.

Progettato per la rilevazione dei difetti e delle caratteristiche dei materiali, lo scanner iVST è una vera rivoluzione nel mondo dell’ispezione industriale e del controllo di qualità.

Un nuovo “collega intelligente”

L’Intelligenza Artificiale si presta al servizio dell’uomo: lo scanner iVST di A3Cube è il connubio vincente tra uomo e macchina, perché è nell’interazione tra “Artificial brain & Human eyes” che si raggiungono prestazioni mai ottenute fino ad ora.

Il sistema è una sorta di “collega intelligente”, progettato non per sostituire, ma per coadiuvare l’uomo, al fine di ottenere dei risultati eccellenti.

L’Intelligenza Artificiale interviene per supportare l’uomo in quegli ambiti in cui l’affidabilità e la ripetitibilità di una macchina sono ineguagliabili, ma trova dei limiti laddove non possa sopperire alla sensibilità dell’occhio umano nella rilevazione dei caratteri estetici dei materiali.

Lo scanner iVST supera questo limite: il sistema è infatti dotato della visione stereoscopica, propria dell’occhio umano. Il sistema riesce a focalizzarsi su un singolo dettaglio ed è in grado di riconoscere se un oggetto o un materiale è esteticamente idoneo oppure presenta difetti, classificandone la tipologia e apprendendo in maniera autonoma la varietà di possibili casi.

Questa nuova tecnologia non sostituirà quelle figure professionali attualmente impiegate nei ruoli del controllo qualità e dell’ispezione, ma ne migliorerà le condizioni di lavoro e la qualità di vita, riducendo sensibilmente l’esposizione alle classiche patologie lavoro-correlate, in particolare nel settore manifatturiero nel quale l’attività di controllo è spesso ripetitiva e spossante.

E’ la macchina, potenziata dall’Intelligenza Artificiale, a svolgere il compito più gravoso del controllo di conformità del materiale, raggiungendo livelli di precisione e di minuziosità impensabili per l’uomo.

L’obiettivo è quello di sgravare il personale da attività e operazioni usuranti, innalzando il ruolo umano a supervisore e validatore del “collega intelligente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.