Prodotti, servizi e soluzioni Turk Banner a SPS Italia

“SPS sarà per noi un nuovo booster che, grazie alla ritrovata interazione fisica con i clienti e il mercato, ci farà del gran bene”: con queste parole Giuliano Collodel, managing director di Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, annuncia la presenza dell’azienda a SPS Italia, dal 24 al 26 maggio a Parma (Padiglione 05 stand B027).

L’azienda presenterà in fiera le novità di prodotto delle sue Case rappresentate nonché servizi e soluzioni.

Nuovi Master IO-Link

Tra le proposte dell’azienda c’è il Master IO-Link. La componente tedesca della società, la Turck GmbH, è stata un pioniere nello sviluppo del Master IO-Link, tecnologia standardizzata a livello mondiale che consente la comunicazione con sensori e attuatori al di sotto del livello del bus di campo.

Turck Banner Italia vanta dunque l’originalità di questa tecnologia e forte di questa connotazione, presenterà a Parma due particolari Master IO-Link, il TBEN e il TBEC. Il primo è in grado di comunicare in multiprotocollo e integra in particolare tre diverse tecnologie di comunicazione verso il PLC, ProfiNet, Ethernet/IP e Modbus TCP. Il secondo, il TBEC, adotta un singolo protocollo di comunicazione, l’EtherCat, utilizzato con sempre maggiore frequenza da molti produttori di macchine per la sua velocità e per la tecnologia avanzata. Per queste caratteristiche è particolarmente adatto a impieghi nel motion control.

I due Master IO-Link si caratterizzano per la capacità di pre-processare il segnale, cioè di attivare alcune azioni connesse a specifici segnali, senza bisogno di passare dal PLC e quindi liberando capacità di calcolo utilizzabile per altri scopi.

La decentralizzazione dell’intelligenza all’interno di una macchina o di un sistema automatizzato e la semplificazione sono un altro leitmotiv di Turck Banner Italia a SPS. I Master IO-Link di Turck Banner adottano infatti una tecnologia proprietaria denominata SIDI (Simple IO-Link Device Integration) che permette il riconoscimento e la connessione anche di sensori e componenti di altri produttori senza problemi di compatibilità ritrasmettendo i loro segnali nel protocollo di comunicazione richiesto dal PLC senza necessità d’installazione di specifici driver di riconoscimento.

Sensori sempre più smart e sicurezza in primo piano

Terzo leitmotiv di Turck Banner Italia a SPS è l’intelligenza, la trasformazione di una componente in smart. I sensori, settore di particolare importanza nel mondo Turck Banner, si stanno sviluppando in modo sempre più smart per svolgere funzioni un tempo demandate ad unità di controllo centrali. Il sensore laser Q5X Jam Detection è ad esempio in grado di individuare autonomamente eventuali inceppamenti su una linea di smistamento merci lungo un conveyor. I nuovi sensori radar T30R svolgono la funzione di segnalare la presenza e la distanza di mezzi, come camion o muletti, nelle vicinanze di gate logistici per il carico e scarico contribuendo cosi alla sicurezza del lavoro.

Una sensoristica sempre più intelligente per capacità di funzioni, per parametrizzazioni da remoto e diagnostica necessita anche di un supporto consulenziale rivolto al mercato e alla clientela.
Turck Banner Italia si è dimensionata per offrire servizi e supporti soprattutto pre-vendita. L’aiuto e l’orientamento del fornitore può determinare il successo di un progetto e rappresentare un importante tassello per collaborazioni durature e proficue per entrambe le parti.

Un occhio di riguardo anche per la sicurezza dei sistemi e delle macchine: il protocollo di comunicazione In Series Diagnostics (ISD) semplifica l’accesso ai dati diagnostici di dispositivi in un sistema di sicurezza senza apparecchiature speciali o cablaggio dedicato. Gli operatori saranno in grado di risolvere problemi dei sistemi di sicurezza delle macchine, prevenire i guasti del sistema e ridurre i tempi di fermo delle apparecchiature. Questa tecnologia di nuova generazione è esclusiva per i dispositivi di sicurezza di Turck Banner, quali i controllori di sicurezza della serie SCio, gli interruttori di sicurezza RFID della serie SI-RF e i pulsanti di arresto di emergenza. Prevenire significa ridurre drasticamente i tempi di inattività non pianificati e ISD una visione più approfondita dello stato e delle prestazioni delle apparecchiature.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Daniela Garbillo

Giornalista pubblicista con 30 anni di esperienza di redazione, coordinamento e direzione maturata presso case editrici, gruppi e associazioni in diversi settori, dalle tecnologie innovative alle energie rinnovabili, dall'occhialeria al beauty, all'architettura. All'attivo anche importanti esperienze in comunicazione, organizzazione di eventi e marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.