A SPS Gefran presenta TWIIST, il primo trasduttore di posizione multivariabile

Tra le tante novità di prodotto presentate da Gefran nel corso dell’edizione 2022 di SPS Italia, che si è svolta a Parma dal 24 al 26 maggio, c’è anche TWIIST, il primo trasduttore di posizione multivariabile. 

Un sensore sviluppato interamente dal team di ricerca e sviluppo dell’azienda e che, pur partendo da un concetto già presente sul mercato, introduce delle importanti novità, come spiega Paolo Butti, Group Chief Sales Officer & General Manager Sensor Division.

“La grande novità di questo sensore è che permette di gestire diverse variabili, ovvero di misurare con un solo strumento più grandezze fisiche, come la posizione, l’inclinazione, la rotazione ed eventualmente l’accelerazione e la velocità”, spiega.

TWIIST, che si avvale di un sistema brevettato per la misura basato su Effetto Hall a 3 dimensioni, sarà disponibile nelle versioni multivariabile con uscita digitale CANopen e IO-Link e in versione monovariabile con uscita analogica.

“Altro punto di forza di questo sensore è la capacità di aggiornamento in campo. Ovviamente, visto che siamo alla catena di base dove il dato viene generato, già nel sensore saremo in grado di avere le informazioni, di poterle filtrare e renderle disponibili non solo come dato, ma anche come informazioni”, aggiunge.

Grazie a queste sue caratteristiche, TWIIST trova impiego in molti settori industriali e dell’idraulica mobile, dove consente l’implementazione di funzioni evolute di sicurezza.

Nel corso della fiera Gefran ha presentato molte altre novità di prodotto, che includono novità nelle tecnologie di controllo dei motori elettrici, HMI Multitouch ad elevate prestazioni e nuovi dispositivi intelligenti con architetture basate su IO-Link.

La sostenibilità al centro della strategia di crescita di Gefran

Tante novità a cui, anticipa Butti, si aggiungeranno presto altri prodotti. La fiera è stata quindi l’occasione di mettere in mostra i frutti di quello che per l’azienda è stato un anno di crescita. Una crescita che si basa sulla sostenibilità, in tutte le sue dimensioni.

A partire dall’impegno verso la formazione e il reskilling della forza lavoro interna, che si accompagna allo sviluppo di soluzioni in grado di aiutare i clienti a vincere queste sfide, come kenFLY, evoluzione digitale di FLY Gefran Talent Academy, che si è aggiudicata il premio “She SPS”, iniziativa dedicata alla valorizzazione dell’imprenditorialità femminile.

A questo si aggiunge l’impegno verso i fornitori, elemento cruciale della strategia di sostenibilità che l’azienda ha presentato a dicembre 2021.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.