Additive Manufacturing, per Formnext 2022 numeri in crescita e forte presenza dall’Italia

Dal 15 al 18 novembre 2022 tornerà in fiera a Francoforte Formnext. Dopo la ripresa della manifestazione in presenza lo scorso anno, la principale fiera per il settore della manifattura additiva registra già a luglio 2022 oltre 570 espositori su una superficie espositiva di circa 45.000 m².

Formnext si svolgerà nei padiglioni fieristici 11 e 12 (ciascuno dei quali è strutturato su due piani), nella parte più moderna del polo fieristico di Francoforte.

Tra gli espositori confermati ci sono i principali attori del settore della produzione additiva: 3D Systems, Additive Industries, AddUp, Arburg, BigRep, Carbon, Desktop Metal, DMG Mori, Dyemansion, EOS, Evonik, Farsoon, Formlabs, GE Additive, HP, Keyence, Markforged, Materialise, Renishaw, Ricoh, Siemens, Sisma, SLM Solutions Group, Stratasys, Trumpf, Voxeljet, Xerox, XJet e Zeiss.

E poi ci saranno aziende, tra cui BASF, Covestro, Evonik, GKN Sinter Metals Components, Höganäs, Linde, Mitsubishi Chemical, Oerlikon e Sandvik, che metteranno in mostra le loro tecnologie parte della catena del valore della manifattura additiva.

“Gli espositori continuano a considerare Formnext come principale punto d’incontro del settore e come piattaforma fieristica di grande importanza”, afferma Sascha F. Wenzler, Vice President Formnext. “Per numerose imprese del settore AM gli incontri personali sono irrinunciabili per avere successo nel business e trovare partner e investitori”.

Il ruolo dell’Italia

L’Italia è già da molti anni uno dei Paesi dai quali arrivano diversi espositori di Formnext. Quest’anno saranno rappresentati in fiera circa 30 espositori italiani, tra i quali affermati produttori AM e costruttori di stampanti 3D lungo l’intera catena di processi – inclusi i fornitori di materiali e software nonché imprese provenienti dal settore del post-processing.

Con Roboze, WASP, DWS, Sisma e altri l’industria AM italiana vanta produttori di sistemi AM noti in tutto il mondo. Ma anche importanti imprese italiane provenienti da altri settori industriali hanno scoperto per se stesse la produzione additiva, ad esempio i due costruttori di macchine CMS e Innse Berardi nonché Delfin presenteranno in fiera i loro più recenti sviluppi.

L’attenzione degli espositori italiani è concentrata sulle stampanti 3D e sull’hardware con soluzioni di alta qualità per il manifatturiero, l’industria aerospaziale, il settore automobilistico e anche l’industria dentale e della gioielleria. Inoltre le imprese italiane spiccano per la loro elevata forza innovativa e offrono, come WASP e Caracol, delle interessanti soluzioni nel campo dell’architettura, dell’edilizia, dell’arredamento e altri.

Paese partner Francia e ampio programma di eventi collaterali

Con il progetto Paese partner di quest’anno, la Francia, si presenta un importante AM player europeo con un interessante mix di imprese già affermate e innovative start-up. Oltre a conoscere i circa 30 espositori francesi, i visitatori potranno assistere a conferenze e tavole rotonde con diverse associazioni partner.

Nell’ampio programma ci sono eventi collaterali già noti dalle scorse edizioni. Ad esempio avrà luogo per l’ottava volta la Start-up Challenge, che premia le idee commerciali innovative e praticabili delle giovani imprese. Gli espositori dell’area start-up si faranno conoscere in occasione di brevi presentazioni sul palco AM4U, inoltre ci saranno interessanti interventi sull’argomento Investment e Funding. Il concorso di idee purmundus challenge festeggia il suo 10° anniversario con un ricevimento e un’esposizione speciale intitolata “Best of 10 Years”.

Oltre ai già noti seminari Discover3Dprinting (in lingua tedesca e inglese), fortemente richiesti in questo settore, i visitatori di Formnext 2022 potranno informarsi sulla piattaforma AM4U per esempio riguardo alle molteplici opportunità professionali offerte dal settore AM.

Inoltre anche nel 2022 il programma di conferenze di alto livello organizzato dal Content Partner TCT tratterà le tendenze attuali e gli sviluppi della produzione additiva e riunirà leader di pensiero e utenti della produzione additiva provenienti da diversi settori. L’associazione VDMA mostrerà con un’esposizione speciale le preziose applicazioni AM nel mondo della costruzione di macchine e fornirà ulteriori informazioni in merito con conferenze sul palco AM4U.

L’esposizione speciale BE-AM illustrerà gli sviluppi dell’argomento stampa 3D, che sta acquisendo sempre più importanza, nell’industria edilizia; contemporaneamente la conferenza BE-AM presenterà numerosi retroscena e sviluppi futuri in questo campo. Il tema norme e standard, importante per l’intera industria AM e gli utenti, verrà discusso anche quest’anno al rinomato ASTM Standards Forum da esperti e decision maker provenienti da tutto il mondo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.