Venture Capital lancia FuturED: oltre 3 milioni di euro per l’accelerazione delle startup edutech

La Rete Nazionale Acceleratori CDP si arricchisce con FuturED, il programma triennale di Venture Capital che mette a disposizione oltre 3 milioni di euro per l’accelerazione delle startup che operano in ambito edutech. Il programma è rivolto a startup italiane e internazionali che offrono soluzioni digitali, programmi innovativi e tecnologie all’avanguardia per la didattica ed in generale per la formazione digitale dedicata a tutte le fasce d’età.

Pubblicato il 12 Lug 2021

FuturED

Selezionare e accelerare startup che offrono soluzioni digitali, programmi innovativi e tecnologie all’avanguardia per la didattica ed in generale per la formazione digitale dedicata a tutte le fasce d’età: è questo l’obiettivo di FuturED, il programma triennale di CDP Venture Capital.

Il programma mette a disposizione oltre 3 milioni di euro (1,65 milioni di euro di dotazione iniziale e altri 1,5 milioni di euro per successivi follow-on post accelerazione), attraverso il Fondo Acceleratori di CDP Venture Capital e destinati al sostegno di di 30 startup italiane e internazionali (10 ogni anno) che operano in ambito edutech e che sono interessate a sviluppare la propria idea di business in Italia.

FuturED nasce con il supporto operativo di H-FARM – piattaforma di innovazione che contribuisce alla creazione di nuovi modelli di impresa e alla trasformazione all’educazione dei giovani e delle aziende italiane in ottica digitale – in partnership con il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, che avrà il ruolo di advisor scientifico.

Le startup coinvolte verranno inoltre supportate da partner industriali, quali Angelini Academy (la corporate academy del gruppo Angelini), Cisco, Istituto Europeo di Design (IED) e Vodafone Italia.

Sono state individuate 3 aree di interesse: formazione scolastica (dalla scuola dell’infanzia a quella superiore), formazione universitaria (formazione post diploma, università, master), formazione aziendale e formazione continua.

Il programma sarà gestito da H-FARM e si svolgerà all’interno di H-FARM Campus alle porte della Laguna di Venezia, il più grande polo di innovazione in Europa, aperto a studenti, professionisti, imprenditori e appassionati di innovazione e in grado di ospitare fino a 3 mila persone.

Con questo programma, la Rete Nazionale Acceleratori CDP si arricchisce di un altro importante snodo verso la costituzione di un network di acceleratori fisici sul territorio italiano, focalizzati nei distretti maggiormente innovativi, per aiutare la crescita di startup specializzate negli ambiti ad alto potenziale di mercato.

Le startup che vogliono partecipare al programma di accelerazione possono presentare domanda a partire dal 12 luglio e fino all’8 settembre 2021, attraverso il sito dedicato.

Le startup selezionate saranno coinvolte in un percorso di crescita della durata totale di 8 mesi, di cui 4 incentrati sull’accelerazione del business e 4 di supporto alle attività di sviluppo commerciale e fundraising. Grazie alla collaborazione con i partner industriali Angelini Academy, Cisco, IED e Vodafone Italia, le aziende potranno confrontarsi direttamente con gli esperti del settore e avranno l’opportunità di testare la propria soluzione in contesti reali.

Valuta la qualità di questo articolo

C
Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5