Nella manifattura veneta la meccatronica è sempre di più al centro dei processi tecnologici, affiancata da robotica e digital twin

Al Forum Meccatronica di Padova sono stati presentati i risultati dell’ultima edizione dell’Osservatorio “Mappatura delle Competenze Mecccatroniche in Italia”, che ha fornito una fotografia di come le aziende venete stiano implementando le tecnologie meccatroniche

Pubblicato il 05 Ott 2022

osservatorio_meccatronica

Il Forum Meccatronica, la mostra-convegno itinerante dedicata all’industria dei componenti e delle soluzioni di automazione organizzata da Anie Automazione e Messe Frankfurt Italia, ha fatto tappa a Padova, portando alle aziende venete le proposte dei principali technology player e proponendo un interessante palinsesto di contenuti nelle due aule in cui si sono alternati gli speech degli specialisti.

All’evento hanno partecipato oltre 450 visitatori che hanno potuto beneficiare degli spunti emersi dalla sessione plenaria e dalle sessioni tecniche.

L’Osservatorio sulle competenze meccatroniche

L’edizione 2022 aveva come titolo “Integrazione e flessibilità a supporto dell’industria digitale e sostenibile”. Durante la sessione plenaria sono stati presentati i risultati dell’ultima edizione dell’Osservatorio “Mappatura delle Competenze Mecccatroniche in Italia”, disponibile online, che ha fornito una fotografia di come le aziende venete stiano implementando le tecnologie meccatroniche: l’indagine è stata sviluppata su un campione di 870 aziende rappresentative del territorio.

“Le aziende del territorio – ha detto il professor Giambattista Gruosso del Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria Politecnico di Milano, che ha curato la ricerca – presentano un livello di maturità tecnologica molto alto, accelerato anche dalle sfide emerse durante la pandemia che ha rappresentato nella maggior parte dei casi un acceleratore tecnologico. La meccatronica è sempre di più al centro dei processi tecnologici affiancata da nuove tecnologie come la robotica e i gemelli digitali”.

Uno dei dati emersi dall’Osservatorio è che oggi più del 75% delle aziende che costituiscono il campione investono in ricerca e sviluppo: un dato molto migliorato rispetto all’edizione dell’osservatorio del 2015 che riguardava lo stesso territorio,  segno – si legge nel rapporto – che “le politiche e le azioni svolte negli ultimi anni hanno contribuito a cambiare le strategie aziendali”.

Il rapporto evidenzia come il grado di maturità tecnologica nel settore meccatronico sia elevato e si inizi a vedere un predominante uso della robotica affiancato alle tecnologie tradizionali.

Tra le tecnologie 4.0 le più promettenti sono i digital twin e l’area Big data e Cloud per la simulazione e la creazione di modelli di previsione e di intelligenza artificiale, la raccolta ed il monitoraggio dei processi e dei macchinari. Le aziende evidenziano però alcuni limiti: dai costi fino ad arrivare alla mancanza di competenze e alla difficoltà di integrazione.

Dal report emerge che in futuro i dati e le tecniche di analisi del dato saranno sempre di più al centro dei processi produttivi, con una attenzione particolare ai sistemi di visione e all’intelligenza artificiale. Le aziende inoltre guardano alla sostenibilità e all’efficienza e risparmio energetico e sono fiduciose che le tecnologie digitali potranno aiutarle in questo processo. Restano però ancora inevase alcune esigenze su cui le tecnologie 4.0 non hanno ancora offerto dei reali benefici: la flessibilità, l’interoperabilità, la sostenibilità tecnologica e l’estrazione di informazioni utili dai dati. Su questi punti la strada è ancora aperta, ma le aziende si stanno evolvendo per soddisfare anche queste esigenze.

I commenti

“Siamo soddisfatti di essere tornati con Forum Meccatronica nel Nord-Est, che rappresenta una delle aree focali dell’automazione e dell’industria in generale”, ha commentato Andrea Bianchi, Presidente di Anie Automazione.

“L’intraprendenza e la dinamicità di questo polo industriale sono emersi anche dalle testimonianze dell’ITS Meccatronico Veneto e del Competence Center SMACT oltre che dai dati raccolti con la mappatura delle competenze meccatroniche realizzata dal Politecnico di Milano. Le tecnologie legate alla meccatronica presentate al Forum danno un contributo importante al benessere economico-sociale e allo sviluppo sostenibile del Paese nonostante le criticità che oggigiorno ci troviamo ad affrontare”, ha concluso Bianchi.

“La nona edizione di Forum Meccatronica, quest’anno per la prima volta a Padova, ha incontrato lo spirito innovativo e imprenditoriale del territorio Veneto, un comparto industriale d’eccellenza, di imprese e startup innovative”, ha commentato Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia. “Nel corso degli ultimi due anni le aziende hanno maturato maggiore consapevolezza sulla necessità di un cambio di passo nell’innovazione. Siamo molto soddisfatti della riuscita dell’evento, e di poter affrontare con i principali fornitori di tecnologia tematiche importanti per il Paese come competenze digitali, transizione energetica e sostenibilità”.

Il White Paper “Robot integrati nei sistemi automatici”

In occasione del Forum è stato presentato da Sabina Cristini, Presidente del Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione, il White Paper “Robot integrati nei sistemi automatici”, realizzato in collaborazione con SIRI.

Uno strumento che ha l’obiettivo di dare un contributo di orientamento e sintesi agli operatori del settore, di seguire le evoluzioni e di condividere i progressi legati alla robotica in ambito industriale e alle sue implementazioni.

Il documento, disponibile sul sito di ANIE Automazione, presenta lo scenario attuale e i traguardi futuri delle applicazioni di robotica ed è arricchito da un’appendice in costante evoluzione dedicata alle case history delle aziende del Gruppo Meccatronica sulle soluzioni robotiche integrate nei sistemi automatici in svariati ambiti applicativi.

Valuta la qualità di questo articolo

Franco Canna
Franco Canna

Fondatore e direttore responsabile di Innovation Post. Grande appassionato di tecnologia, laureato in Economia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 3