DATA-ART

Electrolux inaugura la prima opera d’arte “digitale” in una fabbrica italiana

Data River è un’installazione pensata appositamente per il sito Electrolux di Susegana, che consente di visualizzare su un grande schermo installato all’interno dello stabilimento stesso oltre 4.400 dati generati quotidianamente delle due linee automatiche di assemblaggio Genesi.

Pubblicato il 19 Ott 2023

Electrolux_Data River_03

È stata inaugurata oggi nel sito produttivo di Electrolux Group di Susegana (TV), una delle fabbriche con il più alto livello di automazione del Gruppo, la prima installazione di data-art realizzata all’interno di un ambiente produttivo in Italia.

‘Data River’ è un’installazione site specific, cioè pensata appositamente per il sito di Susegana, in cui sono prodotti frigoriferi da incasso attraverso le più moderne logiche Industry 4.0, che consente di visualizzare su un grande schermo installato all’interno dello stabilimento stesso, oltre 4.400 dati generati quotidianamente delle due linee automatiche di assemblaggio Genesi.

Un progetto sperimentale

‘Data River’ è un progetto sperimentale che porta in fabbrica un’opera d’arte digitale in cui i flussi di produzione e la natura sono entrambi protagonisti, offrendo un’esperienza nuova a chi vive quotidianamente la fabbrica.

Dalle prime fasi di sviluppo del progetto ad oggi, sono state inviate circa 729.000 rilevazioni: dati che provengono da 116 robot, 69 impianti automatizzati, 42 sistemi automatici di misurazione della qualità del prodotto, 38 sistemi di visione artificiale e 6.000 sensori.

“Il sito Electrolux di Susegana è l’emblema di come l’ambiente di fabbrica si sia trasformato ed evoluto in un’ottica di Industria 4.0, passando da luogo di produzione in senso stretto a luogo, sempre di produzione, ma anche di ispirazione, condivisione e orientamento al futuro che coinvolge tutte le nostre persone”, spiega in una nota Maximilian Jessula, plant manager del sito.

Genesi: un mondo di dati

Nel 2021 il sito di Susegana è diventato uno degli stabilimenti produttivi del Gruppo più automatizzati al mondo, grazie all’implementazione di due nuovissime linee produttive “Genesi” che rappresentano la concretizzazione di un investimento di circa 130 milioni di euro in automazione evoluta, digitalizzazione e innovazione.

A questo investimento se ne somma un secondo da circa 110 milioni di euro, annunciato a giugno, attraverso il quale prosegue il percorso evolutivo del sito per portarlo a essere un ambiente produttivo altamente automatizzato e digitalizzato, con le persone, sempre più formate e qualificate, al centro.

Ispirati alla forma del fiume Piave

I flussi visualizzati – la cui forma richiama quella del fiume Piave – vengono animati in tempo reale. Per ogni flusso, le curve indicano un punto della linea di produzione e l’ampiezza di tali curve è proporzionale all’indicatore di qualità nel punto indicato.

L’opera è stata realizzata in co-progettazione e collaborazione con D20 Art Lab e il supporto di aiku – Arte Impresa Cultura, il centro di ricerca dell’Università Ca’ Foscari di Venezia dedicato all’interazione tra cultura, processi creativi e mondo delle imprese.

Valuta la qualità di questo articolo

G
Daniela Garbillo

Giornalista pubblicista con 30 anni di esperienza di redazione, coordinamento e direzione maturata presso case editrici, gruppi e associazioni in diversi settori, dalle tecnologie innovative alle energie rinnovabili, dall'occhialeria al beauty, all'architettura. All'attivo anche importanti esperienze in comunicazione, organizzazione di eventi e marketing.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5