A marzo 2020 cala di oltre il 25% il fatturato dell’industria, Pil rivisto al ribasso (-9,6%)

Nel mese di marzo 2020 il fatturato dell’industria scende del 25,8%, mentre gli ordinativi diminuiscono del 26,5%. Il Centro Studi di Confindustria ha rivisto al ribasso l’evoluzione del Pil italiano attesa nel 2020: si stima un calo del 9,6% (contro il -6% previsto il 31 marzo scorso) a fronte di alcuni fattori che si sono fatti sentire in modo più forte: il calo della domanda e il prolungamento dal 13 aprile al 4 maggio del lockdown.

Continua a leggere

Economia italiana, il 2020 apre all’insegna della stagnazione: investimenti a rischio per il Coronavirus

L’economia italiana si muove a fatica. Il Centro Studi Confindustria rileva un inizio 2020 all’insegna della stagnazione. Grossa incognita per gli investimenti: a mettere a rischio la possibile ripartenza potrebbe essere l’epidemia del Coronavirus.

Continua a leggere
andamento industria e servizi

Centro Studi Confindustria: “Per l’Italia sostanziale stagnazione”

L’economia italiana è appena sopra lo zero, con più occupazione, consumi in debole aumento e tassi sovrani stabili. Per la crescita mancano gli investimenti, che non ripartono, e il credito, che è in calo. L’analisi del Centro Studi Confindustria sui dati del quarto trimestre 2019

Continua a leggere

Centro Studi Confindustria: l’Italia nel limbo della stagnazione

A luglio l’indice destagionalizzato della produzione industriale faccia segnare un calo dello 0,6%, dopo il +0,3% messo a segno a giugno. Calano in entrambi i mesi gli ordinativi. A determinare i poco esaltanti risultati un mix tra domanda interna debole e crisi del commercio internazionale. Nel 2019 “difficilmente si potrà andare oltre una crescita dello 0,1% sul 2018.

Continua a leggere