Da Roma la proposta di un approccio etico e umanistico all’Intelligenza Artificiale

Call for an AI Ethics è il documento firmato da Pontificia Accademia per la Vita, Microsoft, IBM, la FAO e il Governo italiano per sostenere un approccio etico e umanistico all’Intelligenza Artificiale e per promuovere tra organizzazioni, governi e istituzioni un senso di responsabilità condivisa con l’obiettivo di garantire un futuro in cui l’innovazione digitale e il progresso tecnologico siano al servizio del genio e della creatività umana.

Continua a leggere

AI collaborativa e competitiva: la tecnologia in cerca di etica

L’Artificial intelligence ha bisogno di regole basate anche su valori e scelte etiche. Chi decide i principi da inserire in una tecnologia? E se viene usata per competere con gli altri, e quindi prevalere sugli altri?

Continua a leggere

La lotta tra etica e mercato e il futuro dell’Intelligenza artificiale

L’analisi dell’economista americano Anton Korinek: un’Artificial Intelligence è equilibrata solo se unisce profitto, etica e interesse comune. Una sfida essenziale, che coinvolge Paesi e scienziati, innovatori, capitani d’azienda e politici, è quindi quella di mettere insieme valori etici e valore economico dell’innovazione. Che spesso possono non coincidere. Un esempio concreto di conflitto tra visioni economiche ed etiche è la questione della perdita di posti di lavoro indotta dall’automazione, compresa l’IA

Continua a leggere