Giuseppe Lesce (Sacmi Imola) è il nuovo presidente di Federmacchine

Giuseppe Lesce sarà il presidente di Federmacchine per il biennio 2019-2020. “Nel 2019 era difficile ripetere le grandi performance degli scorsi anni – ha detto – anche a causa dell’incertezza sull’iperammortamento e sui sostegni all’industria 4.0. Su questo tema il governo dovrebbe riconsiderare le proprie posizioni perché così non stiamo facilitando la crescita e la competitività delle imprese manifatturiere”.

Continua a leggere
Foto: Ruggiero Scardigno

Beni strumentali, 2018 in crescita, ma nel 2019 il mercato interno torna a scendere

Nel 2018 il comparto dei beni strumentali è cresciuto del 6,2%, trainato dall’andamento del mercato interno e, in misura minore, dalle vendite all’estero. Per il 2019 ci si attende una sostanziale stabilità, con il mercato interno in calo dello 0,2% a fronte di un export in crescita del 2,7%. Salmoiraghi: “All’Italia manca una visione del futuro”. Boccia: “Industria 4.0 non è una parentesi”.

Continua a leggere

Beni strumentali, 2018 ancora in crescita. Salmoiraghi: “Misure per limitare la frenata”

Il comparto dei beni strumentali chiude il 2018 con numeri da record, sfiorando i 50 miliardi. Ma la frenata è già in atto. Tra le cause, dice il presidente di Federmacchine Salmoiraghi, la poca chiarezza di indirizzo della politica industriale. Servono misure capaci di stimolare le imprese a investire in nuove tecnologie e formazione.

Continua a leggere

Beni strumentali, il 65% dei nuovi ordini sfrutta l’iperammortamento

Cresce il comparto dei beni strumentali italiani rappresentato da Federmacchine. Il 65% degli ordini registrati nel 2017 sfrutta l’incentivo dell’iperammortamento. Salmoiraghi: la digitalizzazione di macchine e impianti non è più un racconto futuristico, ma una solida realtà

Continua a leggere

Pin It on Pinterest