IO-Link senza fili con le soluzioni netField di Hilscher

La piattaforma tecnologica netField di Hilscher si è recentemente arricchita di due importanti soluzioni per la connettività in Io-Link Wireless: netField Io-Link Wireless Master e netField Device Io-Link Wireless Bridge.

Basato sullo standard Io-Link Iec 61131-9, Io-Link Wireless è un protocollo di comunicazione wireless universale deterministico, a bassa latenza, altamente affidabile e scalabile, progettato specificamente per l’automazione di fabbrica ed il collegamento con altre reti.

Elemento centrale della nuova soluzione è il gateway netField Io-Link Wireless Master, che permette di integrare fino a 16 dispositivi Io-Link in modalità wireless all’interno di reti Profinet, EtherNet/IP ed EtherCat.

Funzionalità importanti come il download del firmware, l’autenticazione e la configurazione delle porte Io-Link sono gestibili tramite un web server, mentre un server OPC-Ua integrato permette l’identificazione e la diagnostica secondo le specifiche ufficiali.

Sua controparte, netField Device Io-Link Wireless Bridge è un compatto dispositivo di accoppiamento pensato per dotare qualsiasi sensore Io-Link di Classe A di connettività wireless.

Entrambi i dispositivi sono caratterizzati da un design robusto e classificati IP67. Possono dunque essere installati direttamente a bordo macchina, senza necessità di venire protetti in quadri elettrici.

La configurazione dei singoli collegamenti viene agevolata dalla modalità di scansione integrata nel master e dalla funzione di accoppiamento, mentre la corretta funzionalità del pairing è facilmente verificabile in loco tramite i Led di stato integrati.

La soluzione così realizzata offre una comunicazione Real Time affidabile con cicli di trasmissione fino a 5 ms e una portata wireless point-to-point fino a 10 metri. Il risultato è un notevole aumento di affidabilità, disponibilità e flessibilità del sistema sia per applicazioni legacy, sia per nuove applicazioni caratterizzate ad esempio da requisiti igienici stringenti, dove i cavi possono diventare sede di contaminazioni, o da parti mobili, in cui i cablaggi rappresentano un vincolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Innovation Post

Innovation Post è un portale di informazione e approfondimento dedicato alle politiche e alle tecnologie per l'innovazione nel settore manifatturiero. Il portale è nato alla fine di settembre 2016 e si è affermato come riferimento d’elezione per chi vuole informarsi su industria 4.0, automazione, meccatronica, Industrial IT, Cyber security industriale, ricerca e formazione, domotica e building automation. Innovation Post è una testata del Network Digital360 diretta da Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.