Piattaforma digitale Stäubli per il monitoraggio in rete dei robot

Sorveglianza remota, individuazione dei guasti, visualizzazione e ottimizzazione delle flotte di robot. Tutte queste azioni possono essere eseguite grazie alla nuova piattaforma Scope di Stäubli. L’acronimo Scope sta per “Smart, Connect, Optimize, Prevent and Enable” (Intelligente, Connettività, Ottimizzare, Prevenire e Abilitare), e il nome riassume la natura di questa soluzione digitale per il monitoraggio delle flotte di robot.

Pubblicato il 13 Lug 2023

MicrosoftTeams-image

Sorveglianza remota, individuazione dei guasti, visualizzazione e ottimizzazione delle flotte di robot. Tutte queste azioni possono essere eseguite grazie alla nuova piattaforma Scope di Stäubli.

L’acronimo Scope sta per “Smart, Connect, Optimize, Prevent and Enable” (Intelligente, Connettività, Ottimizzare, Prevenire e Abilitare), e il nome riassume la natura di questa soluzione digitale per il monitoraggio delle flotte di robot.

Un monitoraggio completo

La piattaforma aggrega, elabora, analizza e visualizza i dati specifici del robot direttamente sul posto. Sulla dashboard centrale, inoltre, gli utenti possono visualizzare una molteplicità di dati operativi rilevanti per ciascun sistema robotico individuale.

Questo permette di avere le condizioni ideali per rilevare irregolarità o deviazioni graduali direttamente dalle specifiche e, di conseguenza, si possono intraprendere le opportune azioni preventive prima che la qualità del lavoro venga compromessa, che i componenti si danneggino o che la linea di produzione si arresti.

I dati che vengono raccolti in tempo reale da Scope possono essere comunicati anche a livelli superiori di architettura oppure a strumenti di analisi e database. Scope, perciò, è in grado di inviarli tramite mqtt, http e websocket. Inoltre, è possibile utilizzare anche la connessione al sistema ERP, SCM o MES dell’utente.

La trasparenza dell’intera flotta

Grazie a Scope i professionisti del settore manifatturiero hanno sempre un quadro dello stato di tutti i robot, possono analizzare i dati e, in caso di problemi, intervenire nell’immediato. Scope permette di programmare anche le manutenzioni predittive con la possibilità di ottimizzazioni controllate da parte dell’intelligenza artificiale.

Grazie alla possibilità di caricare e allo stesso tempo utilizzare gli aggiornamenti e le versioni future, per gli utenti dei robot Stäubli questa piattaforma può diventare uno strumento utile per ridurre al minimo i tempi di inattività, ottimizzare la produttività dei sistemi e prolungare i cicli di vita dei macchinari di produzione.

Valuta la qualità di questo articolo

G
Daniela Garbillo

Giornalista pubblicista con 30 anni di esperienza di redazione, coordinamento e direzione maturata presso case editrici, gruppi e associazioni in diversi settori, dalle tecnologie innovative alle energie rinnovabili, dall'occhialeria al beauty, all'architettura. All'attivo anche importanti esperienze in comunicazione, organizzazione di eventi e marketing.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5