netIOT-DIP

Hilscher, azienda fondata nel 1986, ha finora “reinventato” il proprio business ogni 10 anni, passando dall’essere una realtà focalizzata su progetti a fornitore di tecnologia fieldbus (dal 1995) per poi diventare protagonista nel settore delle tecnologie per ethernet real-time (2005). L’avvento di Industry 4.0 non poteva essere occasione migliore per un nuovo cambiamento in chiave Industrial IoT.

Con SAP per connettere il digital twin con l’oggetto fisico

Hilscher ha collaborato con SAP per lo sviluppo di un connettore in grado di collegare direttamente i dispositivi di campo alla SAP Asset Intelligence Network, permettendo così agli utilizzatori di gestire il digital twin di un prodotto dal suo sviluppo all’installazione reale fino alla gestione e al service.

L’applicazione netIOT SAP Connector consente, tramite il netIOT Edge Gateway, un’integrazione bi-direzionale tra il livello di campo (sensori e attuatori) e la SAP Asset Intelligence Network (AIN) e la piattaforma cloud SAP.

La possibilità di integrare i propri asset di campo con l’Asset Intelligence Network offre ai produttori di dispositivi l’opportunità di accedere ai loro device indipendentemente dalla tecnologia PLC utilizzata e dalla rete di produzione. I produttori possono così seguire i loro prodotti durante l’uso, monitorandone e migliorandone le performance nel mondo reale anche tramite strategie di manutenzione predittiva.

Un portale unico per i dati di prodotto

Hilscher ha poi annunciato il lancio del netIOT Device Information Portal (“DI Portal”). Si tratta di una sorta di “datbase dei database”, che mette insieme in un unico repository vendor-independent le descrizioni e le informazioni più importanti sui dispositivi di campo che utilizzano le più diverse tecnologie per la comunicazione di campo. L’accesso al portale è gratuito per le consultazioni manuali, mentre è a pagamento per quelle automatizzate.

Pronti per le TSN? Basta un aggiornamento firmware

Hilscher si è poi unita al Testbed per le reti TSN (Time Sensitive Networking) che consentono di mettere in collegamento in tempo reale isole produttive controllate da dispositivi di diversi vendor. Ora, grazie a un semplice aggiornamento firmware messo a disposizione da Hischer, tutti i dispositivi che integrano un processore NetX possono trasformarsi da “semplici” device ethernet real-time in dispositivi in grado di operare in reti TSN.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 801 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Un pensiero riguardo “Tecnologie IoT al servizio del digital twin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest