Una buona notizia: l’Italia aderirà al partenariato europeo sulla Blockchain

Una buona notizia: il 27 settembre l’Italia aderirà al partenariato europeo sulla Blockchain. Lo ha detto oggi il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio davanti alle commissioni riunite Attività Produttive, Lavoro e Affari Sociali sulle linee programmatiche del  Governo. “Finora eravamo l’unico paese europeo a non averlo fatto”, ha detto Di Maio. E su Innovation Post lo avevamo sottolineato lo scorso aprile, quando, in occasione del Digital Day, fu lanciata la costituzione del partenariato europeo per lo sviluppo delle tecnologie blockchain.

Il partenariato dovrebbe essere uno strumento di cooperazione tra gli Stati membri con l’obiettivo di condividere esperienze e competenze in campo tecnico e normativo e preparare il lancio di applicazioni della blockchain su scala europea, a vantaggio dei settori pubblico e privato. Ciò dovrebbe garantire che l’Europa continui a svolgere un ruolo guida nello sviluppo e nella diffusione delle tecnologie blockchain.

La natura decentrata e collaborativa della blockchain e delle sue applicazioni dovrebbe consentire di sfruttare appieno la dimensione del mercato unico digitale. Una stretta cooperazione tra gli Stati membri contribuirà ad evitare approcci frammentari e può garantire l’interoperabilità e una più ampia diffusione dei servizi basati su blockchain.

Presto una call for experts

“Sul tema Blockchain – ha aggiunto Di Maio – stiamo cercando di favorire alcune sperimentazioni per testare sul campo questa tecnologia”, ha aggiunto il ministro.

“Stiamo lanciando una call for experts per redigere una strategia nazionale sia per la blockchain che per l’intelligenza artificiale. Coinvolgeremo le migliori menti del Paese e il Parlamento sarà chiamato a esprimersi sui temi di matrice etica che l’Intelligenza Artificiale e le macchine pongono”.

Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 801 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest