Industrial IoT, PTC Italia chiude il 2020 in crescita grazie alla spinta alla trasformazione digitale imposta dalla pandemia

Il mercato delle soluzioni dell’Industrial IoT cresce in Italia a ritmi mai visti prima, sotto la spinta imposta dalla pandemia: si tratta di un +180%, secondo PTC Italia, azienda specializzata nella fornitura di soluzioni per l’Industrial IoT. Un balzo dovuto, secondo all’azienda, a un cambio di atteggiamento delle imprese nei confronti delle soluzioni IoT e che ha permesso al PTC Italia di chiudere il 2020 con una forte crescita.

“Stiamo assistendo a una crescita fenomenale del numero di aziende che hanno deciso di intraprendere o accelerare il loro percorso verso la digitalizzazione”, afferma Paolo Delnevo, Vice President SER e General Manager di PTC Italia.

Delnevo spiega come l’atteggiamento di molti clienti nei confronti delle tecnologie IoT sia passato da un semplice interesse (a cui non si accompagnava una strategia di implementazione) a un senso di maggiore urgenza e necessità.

L’azienda, la cui sede italiana è situata ad Agrate Brianza (alle porte di Milano), sta sperimentando questo cambiamento direttamente presso i suoi clienti, che stanno implementando importanti progetti di IoT volti a rendere le macchine più intelligenti, le operations più snelle e la produttività più elevata.

Tra i prodotti PTC maggiormente richiesti dai clienti c’è Vuforia Expert Capture, una soluzione che permette di registrare i processi, modificarli nel cloud e di visualizzarli a distanza, con il supporto di dispositivi wearable come, ad esempio, i Microsoft HoloLens.


“Negli ultimi dodici mesi, le vendite di IoT sono aumentate del 180% in Italia e prevediamo che questo trend prosegua anche nei mesi a venire” commenta Delnevo. Alla luce di questa crescita, l’azienda sta lavorando per trasformare questo fermento nei confronti delle tecnologie digitali in concreti vantaggi operativi e commerciali per i suoi clienti.

I cambiamenti nell’azienda hanno riguardato anche la sua struttura operativa. Il ruolo di Executive Vice President e Chief Operating Officer è, infatti, passato a Troy K. Richardson. Richardson vanta oltre trent’anni di esperienza in ambito di vendite e gestione operativa maturati in aziende software di primaria importanza, che ha aiutato a svilupparsi e a crescere rapidamente. A Richardson sono state affidate le aree global sales, marketing, customer service e customer success.

“PTC dispone di una lista clienti davvero impressionante, di un portafoglio di tecnologie tra le più innovative e di uno dei più forti team di professionisti in assoluto. Un nuovo capitolo della straordinaria storia di PTC sta per avere inizio e
personalmente non vedo l’ora di offrire il mio contributo, che sarà volto anche a sostenere la continua crescita che questa fantastica azienda sta registrando sul mercato italiano”, commenta Richardson.

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.