Innovation Manager, c’è tempo fino al 20 gennaio per rendicontare le spese

Con un comunicato datato 20/12/2021 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 04/01/2022 il Ministero dello Sviluppo Economico ha prorogato al 20/01/2022 la scadenza originariamente prevista per il 20/12/2021 a carico dei beneficiari del cosiddetto Voucher Innovation Manager per richiedere il rimborso delle spese incentivate

Pubblicato il 06 Gen 2022

Innovation Manager

Più tempo per rendicontare le spese sulle quali sfruttare il voucher per gli Innovation Manager.

Con un comunicato datato 20/12/2021 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 04/01/2022 il Ministero dello Sviluppo Economico ha prorogato al 20/01/2022 la scadenza originariamente prevista per il 20/12/2021 a carico dei beneficiari del cosiddetto Voucher Innovation Manager per richiedere il rimborso delle spese incentivate.

La misura del Voucher, che alla sua introduzione nel 2020 aveva riscosso grande interesse da parte delle imprese, consente di recuperare parte del costo sostenuto per la consulenza di un manager esperto nell’innovazione digitale, precisamente un massimo di 40.000 euro a finanziare fino al 50% del contratto di consulenza.

Le spese sostenute, naturalmente, vanno rendicontate e il termine stabilito, a seguito della proroga intervenuta a causa della pandemia, era appunto il 20 dicembre 2021.

Con l’ultimo provvedimento il termine per l’invio al Ministero delle richieste di erogazione, che deve essere corredato dalla rendicontazione delle spese sostenute, viene appunto posticipato di 30 giorni al 20/01/2022.

La proroga del termine di consegna mira a “consentire alle imprese e alle reti beneficiarie del contributo a fondo perduto […] di disporre di un termine più ampio per concludere la rendicontazione delle spese, anche in considerazione del perdurare dello stato di emergenza da Covid-19”.

Ricordiamo che con l’incentivo, al quale erano stati destinati complessivamente circa 95 milioni di euro (ma inizialmente la dotazione, rivelatasi insufficiente, era di 50 milioni), erano “entrati in servizio” oltre 3.600 Manager dell’Innovazione che si erano certificati mediante la procedure prevista dal Ministero per altrettanti progetti. La misura, nonostante il favore riscosso, non è mai stata rinnovata.

Valuta la qualità di questo articolo

Franco Canna
Franco Canna

Fondatore e direttore responsabile di Innovation Post. Grande appassionato di tecnologia, laureato in Economia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende.

email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 5