Nadella entra nel capitale di Orchestra per lo sviluppo di smart products per l’Industria 4.0

Nadella SpA, azienda storica della movimentazione meccanica di precisione, ha siglato una partnership con Orchestra srl, entrando nel capitale dell’azienda torinese specializzata in soluzioni sostenibili di Industria 4.0 per le PMI.

La partnership consentirà a Nadella – a capo dell’omologo gruppo internazionale presente con oltre 400 persone in Europa, USA e Cina – di evolvere rapidamente la propria offerta in modalità digitale.

In particolare, l’ingresso di Nadella nel capitale sociale di Orchestra consentirà alle due aziende di creare una sinergia su temi strategici per il prodotto digitalizzato e la fabbrica del futuro.

Orchestra Srl, nata per “orchestrare” i processi di produzione delle aziende manifatturiere, dispone di una suite di prodotti capace di “ri-accordare” tutta la fabbrica sul ritmo di Industria 4.0.

La propria soluzione Retuner, infatti, interconnette le macchine e le mette in condizione di dialogare con i sistemi ICT presenti in azienda. Una delle sue peculiarità è la capacità di interconnettere ogni tipo di macchinario qualsiasi sia lo standard di interconnessione messo a disposizione dalle varie case produttrici.

“Nadella è un’azienda consolidata con oltre 90 anni di storia, che ha intrapreso un percorso di innovazione orientato allo sviluppo e produzione di sistemi di movimentazione, in linea con l’evoluzione delle esigenze dei clienti industriali. Il nostro DNA è fortemente ingegneristico e collaborativo: una delle caratteristiche distintive di Nadella è la capacità di dialogare con i clienti per rispondere alle loro esigenze in modo flessibile e customizzato, sviluppando soluzioni nuove”, spiega Liviana Forza, CEO del Gruppo Nadella.

“La partnership con Orchestra si inserisce in questo percorso di innovazione, apportando all’interno del Gruppo Nadella anche le competenze digitali, che rappresentano un’evoluzione del nostro mercato di riferimento”, aggiunge.

La partnership con Nadella, in cambio, permetterà ad Orchestra di aumentare la diffusione della propria soluzione Retuner sul mercato dei macchinari industriali e di poter contare su un partner industriale di rilievo per gli sviluppi futuri dei suoi prodotti.

“Orchestra, infatti, ha puntato fin dall’inizio sulla propria architettura Cloud Driven Edge Computing che permette di riconfigurare dinamicamente l’intero stack IIoT, aggiungendo intelligenza ad ogni livello e aprendo la strada allo sviluppo di nuovi servizi digitali a bordo macchina”, commenta Guido Colombo, AD di Orchestra.

“La partnership con Nadella – continua Colombo – ci permette inoltre di aprire una nuova linea di business dedicata agli smart products e di approcciare così il mercato dei componenti e sistemi per il manifatturiero in modo strutturato con nuove soluzioni digitali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.