Credito d’imposta Ricerca e sviluppo, in Commissione Bilancio un emendamento per limitare l’applicazione delle sanzioni per credito inesistente

Gli accertamenti e le pesanti sanzioni per credito inesistente in relazione al Credito d’imposta per le attività di Ricerca e Sviluppo stanno mietendo, nel corso di questi mesi, numerose vittime. Due emendamenti presentati alla legge di conversione del decreto Sostegni Bis affrontano la questione proponendo che le sanzioni per credito inesistente si applichino soltanto nei casi di condotta fraudolenta.

Continua a leggere

Ricerca e sviluppo e Formazione 4.0, gli orientamenti interpretativi dell’Agenzia delle Entrate in due risposte ad interpelli

Due le risposte alle istanze di interpello che l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato questa settimana su altrettanti controversi aspetti interpretativi relativi ai crediti d’imposta previsti dal piano Transizione 4.0: quello per le attività di ricerca, sviluppo e innovazione e quello per la formazione 4.0.

Continua a leggere

Ricerca e sviluppo, il rischio del credito inesistente mina l’efficacia degli incentivi

Il vice presidente di Confindustria Francesco De Santis sottolinea alcuni elementi elementi che rischiano di frenare gli investimenti delle imprese in attività di ricerca, sviluppo e innovazione: da una parte l’incertezza sulle attività agevolabili con il credito d’imposta, dall’altra il rischio di incorrere nel reato di credito inesistente. Anche il dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico Marco Calabrò auspica che si faccia chiarezza, denunciando che iniziano a emergere seri dubbi sulla reale efficacia del credito d’imposta. Il punto sui fattori che rischiano di minare l’efficacia di una misura nata invece proprio con lo scopo di fornire agli imprenditori un quadro pluriennale stabile per stimolare gli investimenti in R&S&I.

Continua a leggere

Trix, la piattaforma in cloud che permette di scoprire se un’idea è veramente innovativa

Trix è un’innovativa piattaforma cloud che combina la metodologia basata sulla Teoria per la Soluzione dei Problemi Inventivi (Triz) con un software di ricerca e analisi basato su Intelligenza Artificiale e Big Data. Permetterà di verificare rapidamente se un’idea innovativa può essere sfruttata a scopo brevettuale o per accedere agli incentivi.

Continua a leggere

Transizione 4.0, le nuove aliquote del credito d’imposta per ricerca, sviluppo e innovazione e di quello per la Formazione 4.0

Nella legge di bilancio, oltre alla conferma delle novità relative al credito d’imposta per l’acquisto dei beni strumentali, è contenuta anche la nuova disciplina del credito d’imposta per le attività di ricerca, sviluppo e innovazione e di quello per la Formazione 4.0. Un ultimo comma, infine, introduce un’interessante novità: Enea infatti sarà super consulente tecnico del Mistero dello Sviluppo Economico per i pareri sugli aspetti tecnici del piano. 

Continua a leggere

Alla Camera si chiude la partita sul Decreto Rilancio: ecco tutte le novità per chi vuol fare innovazione

Giunge al capolinea il percorso parlamentare del Decreto Rilancio: la legge di conversione, approvata alla Camera infatti, a causa del limitato tempo a disposizione, non subirà ulteriori modifiche nel suo passaggio al Senato. Il testo definitivo contiene diverse nuove norme che riguardano (direttamente o indirettamente) l’ecosistema dell’innovazione, dall’aumento dei crediti d’imposta in R&S per le imprese di 11 Regioni alle numerose novità per le startup.

Continua a leggere

Piano Transizione 4.0, il ministro Patuanelli ha firmato il decreto attuativo

Il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli ha firmato il decreto attuativo che dà corpo, a cinque mesi di distanza dal varo della Legge di Bilancio, ai nuovi crediti di imposta per ricerca, sviluppo, innovazione e per l’acquisto dei beni strumentali: una misura “che è già pluriennale e che dovrà assolutamente diventare strutturale nella prossima legge di bilancio”.

Continua a leggere

Dalla Regione Toscana due bandi per progetti di ricerca e sviluppo su ICT, Smart Factory, Chimica e Nanotecnologie

La Regione Toscana ha lanciato due bandi per 17 milioni di euro dedicati a imprese di tutte le dimensioni, liberi professionisti e organismi di ricerca, per realizzare progetti di ricerca e sviluppo su ICT e fotonica, Fabbrica Intelligente, chimica e nanotecnologie. Gli ambiti applicativi dei progetti dovranno essere cultura e beni culturali, energia e green economy, impresa 4.0, salute e scienze della vita, smart agrifood. 

Continua a leggere

Il credito d’imposta per la ricerca e sviluppo cambia e si allarga a innovazione e design

Il Credito d’imposta per investimenti in Ricerca e sviluppo cambia e diventa Credito d’imposta per investimenti in Ricerca, Innovazione tecnologica e altre Attività innovative per la competitività delle imprese, che sono quelle orientate al design e all’ideazione estetica svolte dalle imprese operanti nei settori tessile e moda, calzaturiero, occhialeria, orafo, mobile e arredo e della ceramica per la concezione e realizzazione di nuovi campionari. Tutti i dettagli del nuovo incentivo.

Continua a leggere