AutomationWare porterà a SPS Italia soluzioni di robotica collaborativa avanzata e mobilità intelligente

Soluzioni di robotica collaborativa avanzata e di mobilità intelligente per permettere alle aziende di evolvere verso una robotica in grado di rispondere alle esigenze di interazione uomo macchina e di evoluzione dei concetti di Lean Manufacturing e Industria 5.0: sono queste le soluzioni che AutomationWare, azienda specializzata in sistemi di automazione industriale, presenterà alla prossima edizione di SPS Italia, in programma a Parma dal 24 al 26 maggio.

Nello suo stand espositivo (Hall 6 Stand 0I34), AutomationWare darà modo ai suoi partner di integrazione di sistema – come Sys Design e Fast – e ai suoi partner tecnologici (Geek+ , Elibot , Datasensing ed Exor) di contribuire all’area demo con esempi di eco-sistema per costruire una soluzione complessiva della applicazione.

Nell’area dimostrativa sarà possibile osservare da vicino il prodotto di punta dell’azienda, AW-Combo, primo robot al mondo in grado di articolare logistica o di fare asservimento con mobilità e precisione, mentre una gamma di Cobot e AMR di grandissime prestazione completeranno l’area robotica, con esempi applicativi di grande appeal.

Inoltre, nell’area ristoro che sarà presente presso lo stand di AutomationWare, i visitatori della fiera potranno partecipare alla presentazione dei singoli prodotti.

AutomationWare a SPS Italia: i prodotti e le soluzioni in mostra presso lo stand espositivo

Tra i prodotti che saranno presentati ci saranno sistemi di automazione del partner Fast Assembler, che presenterà un sistema composto da un robot e veicoli autonomi per un’integrazione rapida ed efficiente di tecnologie innovative su piattaforme robotiche ROS ready, con la presentazione di un rappresentante del Politecnico di Milano, che presenterà un’applicazione sviluppata proprio dall’università.

Inoltre, Fast Assembler presenterà il suo sistema di visione intelligente al servizio dell’Operatore 4.0, che permette di ridurre gli errori aumentando l’efficienza nella robotica e nella produzione industriale.

Il partner Datasensing presenterà invece un approfondimento sulla gamma dei prodotti di sicurezza e delle più recenti famiglie di barriere e Laser Sentinel e LIDAR (Light Detection And Ranging) di navigazione.

In particolare, il focus verrà dato alla nuova serie di sensori SH4, che presentano un innovativo design e alte prestazioni. Tra le caratteristiche della serie troviamo: zona attiva su tutta la lunghezza, distanze operative incrementate, temperatura operativa da -30°C, elevata resistenza a urti e vibrazioni e gestione flessibile di emettitori e ricevitori.

Una linea completa con risoluzioni dito, mano e corpo, funzionalità base o avanzate, per tutte le necessità applicative: dal rilevamento di sicurezza, al muting a 2 sensori, fino alla programmazione estesa, con blanking fisso o flottante, muting parziale e dinamico, programmazione Wi-Fi da PC, tablet o smartphone.

Per quanto riguarda la famiglia di scanner di sicurezza Sentinel laser, verrà proposta l’attuale serie “enhanced”, delineandone le caratteristiche distintive di ciascun modello in relazione all’ambito applicativo.

Inoltre, verrà dato particolare risalto alle soluzioni per veicoli a guida automatica e nel settore della intralogistica. Inoltre, verranno date delle anticipazioni sui prodotti ancora in sviluppo e presto disponibili; nello specifico ai Sentinel per i bus di campo (Profinet, Ethercat ed Ethernet IP)  e relative estensioni di sicurezza (Profisafe, FSoe, CIPSafety).

Infine, verrà presentato il Lidar LGS-N50, la proposta di prodotto Datasensing per tutte le funzione di navigazione dei veicoli a guida automatica, AGV, AMR . Il prodotto sarà introdotto in funzione delle diverse tecnologie di navigazione, sia per la navigazione naturale che per triangolazione con ausilio di supporti fissi dedicati allo scopo.

Mercoledì 25 maggio alle 10 e giovedì 26 alle 12:20 verrà fatta una panoramica su Fraunhofer Italia e il suo centro applicativo ARENA (Area for Research and iNnovative Applications), presentando alcuni esempi concreti di risultati di ricerca applicata, sia di tipo industriale, sia di tipo preliminare all’applicazione industriale.

Nello specifico, verranno descritte le tipologie di servizi di ricerca applicata offerte da Fraunhofer Italia e le modalità tipiche di collaborazione per le aziende. Verrà inoltre presentato nel dettaglio il centro applicativo ARENA di Fraunhofer Italia, uno spazio fisico situato al NOI Techpark di Bolzano, nel quale le aziende possono sperimentare in modalità interattiva – see, touch & feel – moduli applicativi che includono moderne soluzioni di automazione flessibile.

Oltre alla sperimentazione, si possono approfondire le modalità per l’introduzione a piccoli passi di queste soluzioni, concentrandosi ad esempio sulla collaborazione efficace nell’interazione uomo-robot, sistemi riconfigurabili per l’automazione flessibile e approcci di prototipazione rapida per applicazioni di robotica avanzata.

Nel pomeriggio di martedì 24 e mercoledì 25, si parlerà anche di Sysdesign e del suo sistema CubeOS. Una soluzione verticale, che permette di integrare isole e linee all’interno del plant produttivo, in applicazioni di asservimento macchina, packaging ed intralogistica automatica, gestite da un unico sistema.

Il programma degli appuntamenti presso lo stand di AutomationWare.

Le soluzioni Geek+ in mostra presso lo stand di AutomationWare

Non potevano mancare, tra le soluzioni esposte, i prodotti di Geek+, con cui AutomationWare ha recentemente siglato una partnership. La multinazionale cinese, specializzata nelle soluzioni per la Smart Logistics, offre un portafoglio di soluzioni robotiche mobili dotate di Intelligenza Artificiale applicata ai processi manifatturieri e, appunto, alla logistica.

Grazie alla partnership tra Geek + e Automationware, i clienti italiani avranno accesso alle tecnologie più avanzate ed al miglior supporto tecnico per la movimentazione intelligente e la gestione logistica dei loro siti. Sin dalla sua fondazione, infatti, Geek+ ha sviluppato una tecnologia molto competitiva per la movimentazione dei materiali e per la gestione intelligente degli spazi disponibili nelle aree di produzione.

Il grande punto di forza della multinazionale cinese è il software di gestione della flotta molto efficiente, che si è dimostrato in grado di controllare oltre 200 AMR in un sito di produzione. Robot con diverse tipologie di navigazione (QR code, laser, SLAM) possono essere combinati su un’unica mappa, facilitando le collaborazioni tra diverse tipologie di robot. Gli ultimi sviluppi sul software portano la tecnologia SLAM a livelli senza precedenti.

Alcuni casi reali sviluppati per clienti in Europa che sono stati adattati a molti settori industriali saranno presentati tramite una dimostrazione pratica del software di AutomationWare per la gestione della flotta GMS e del nostro AMR MP1000R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michelle Crisantemi

Giornalista bilingue laureata presso la Kingston University di Londra. Da sempre appassionata di politica internazionale, ho vissuto, lavorato e studiato in Spagna, Regno Unito e Belgio, dove ho avuto diverse esperienze nella gestione di redazioni multimediali e nella correzione di contenuti per il Web. Nel 2018 ho lavorato come addetta stampa presso il Parlamento europeo, occupandomi di diritti umani e affari esteri. Rientrata in Italia nel 2019, ora scrivo prevalentemente di tecnologia e innovazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.