Credito d’imposta e iperammortamento, approvate le modifiche definitive

Aggiornamento – Il testo integrale della legge di conversione n.18/2017 è stato promulgato dal Presidente della Repubblica e successivamente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28/02/2017. La legge è entrata in vigore il 01/03/2017.


Il Senato ha approvato in via definitiva, respingendo tutte le proposte di emendamento, il disegno di conversione in legge del Decreto per il Mezzogiorno già approvato dalla Camera dei Deputati. Dopo la promulgazione da parte del Presidente della Repubblica il ddl n. 2692 recante interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale, con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno, diventerà quindi legge dello stato. Le novità di maggiore interesse sono due.

Credito d’imposta per investimenti al Sud

L‘articolo 7-quater modifica in parte la disciplina del credito d’imposta, introdotta dalla legge di stabilità 2016, per l’acquisto di nuovi beni strumentali destinati ad ammodernamenti di strutture nelle regioni del Sud Italia. Aumentano le aliquote: per le grandi aziende in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, Sardegna si passa dall’attuale 10% al 25%, per le medie dal 15% al 35% e per le piccole dal 20% al 45%. Raddoppiano i massimali per le piccole e medie imprese: 3 milioni di euro per le piccole imprese, 10 milioni di euro per le medie imprese e 15 milioni di euro per le grandi imprese. Inoltre si stabilisce che il credito d’imposta è cumulabile con aiuti de minimis e con altri aiuti di Stato che abbiano ad oggetto i medesimi costi ammessi al beneficio, a condizione che tale cumulo non porti al superamento dell’intensità o dell’importo di aiuto più elevati consentiti dalle pertinenti discipline europee di riferimento.

L’iperammortamento

L’articolo 7-novies introduce modifiche alle disposizioni dell’ultima legge di bilancio che istituivano una nuova misura di maggiorazione del 150 per cento degli ammortamenti su beni ad alto contenuto tecnologico. Le novità principali riguardano la possibilità di mettere ad iper ammortamento componenti e dispositivi per il revamping di macchine e impianti. Tutti i dettagli sono disponibili in questa notizia.


Franco Canna

Giornalista professionista ed esperto in creazione e gestione di contenuti digitali e social media. Grande appassionato di tecnologia, collabora dal 2001 con diverse testate B2B nel settore industriale scrivendo di automazione, elettronica, strumentazione, meccanica, ma anche economia e food & beverage, oltre che con organizzatori di eventi, fiere e aziende. E’ segretario e membro del Consiglio Direttivo della sezione milanese di ANIPLA, l’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione.

Franco Canna ha 999 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Franco Canna

Un pensiero riguardo “Credito d’imposta e iperammortamento, approvate le modifiche definitive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest