Cefriel, società consortile che si occupa di innovazione, ricerca applicata all’industria e formazione, ha ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico la certificazione come Centro di Trasferimento Tecnologico 4.0 (CTT 4.0).

Il riconoscimento del Ministero – commenta Alfonso Fuggetta, CEO Cefriel – ci ripaga di un impegno professionale trentennale. Il nostro obiettivo resta quello di fornire alle imprese italiane soluzioni innovative e accompagnarle nel processo di trasformazione digitale, per dare un contributo fattivo allo sviluppo del tessuto economico nazionale“.

Guidata dal Professor Alfonso Fuggetta, AD e Direttore Scientifico, Cefriel conta oltre 130 professionisti e collabora con più di 100 clienti l’anno, svolgendo le proprie attività tra la sede principale di Milano e gli uffici di New York e Londra.

L’offerta del CTT 4.0 di Cefriel

La certificazione CTT 4.0 ha una durata temporale massima di tre anni con possibilità di rinnovo, si suddivide in:

  • ambiti tecnologici, e quindi riguarda Augmented Reality, Virtual Reality, Integrazione verticale e orizzontale, Industrial Internet, Internet of Things e/o Internet of Machines, Cloud, Cyber sicurezza e business continuity, Big Data e Analytics, RFID, barcode, sistemi di tracking & tracing;
  • attività connesse quali formazione tecnologica, formazione e consulenza su modelli organizzativi e/o di business, tecnica e industriale; Progettazione e pianificazione interventi di implementazione di tecnologie Industria 4.0; Ricerca industriale e sviluppo sperimentale inclusa prototipazione anche virtuale; Servizi di analisi, monitoraggio e brokeraggio tecnologico; Sviluppo software applicativo e personalizzazione package e piattaforme di mercato relativi a tecnologie 4.0; Protezione proprietà intellettuale, privacy, cyber security; Servizi dimostrativi, formativi o di assistenza forniti da produttori o distributori di tecnologie 4.0; Produzione di materiale tecnico o documentale sulle tecnologie 4.0.
Alfonso Fuggetta, AD di Cefriel

Cefriel include tra i soci il Politecnico di Milano, l’Università degli Studi di Milano, l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, l’Università degli Studi dell’Insubria, la Regione Lombardia e oltre 15 grandi aziende di vari settori tra cui, ad esempio, Microsoft, Tim, Eni, Pirelli e “The European House – Ambrosetti”.

I centri di trasferimento tecnologico certificati sono inoltre soggetti abilitati a supportare le aziende nei loro processi di trasformazione digitale svolgendo attività di formazione, consulenza tecnologica ed erogazione di servizi in ambiti strategici. A livello nazionale Cefriel rappresenta un “value innovation partner” che da sempre coniuga nuovi modelli di business, tecnologia e formazione in soluzioni end-to-end, per abilitare i clienti a sviluppare innovazioni digitali di valore e conseguire un vantaggio competitivo realmente distintivo, ottimizzando i costi.

Come CTT 4.0, Cefriel adotta un approccio multidisciplinare nella realizzazione dei progetti, integrando competenze ed esperienze tecniche, di design e di business provenienti dal mondo universitario e della ricerca, dal mondo ICT e dal settore di interesse del cliente.

Valentina Repetto

Appassionata di tecnologia ma con un amore incondizionato verso la natura, si dedica alla fotografia e al video editing. Curiosa e esploratrice verso tutto ciò che la circonda. Laureata in Scienze e Tecnologie Multimediali, indirizzo comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.