Contributi per brevetti, disegni e marchi: in arrivo altri 43 milioni per il 2020

Sono andati esauriti in breve tempo i 56 milioni di euro totali messi a disposizione dai cinque bandi (pubblicati lo scorso dicembre) Brevetti+Disegni+ e Marchi+ per facilitare l’utilizzo dei brevetti, tutelare le innovazioni tecnologiche delle PMI, valorizzare i marchi e i disegni e promuovere i progetti di trasferimento tecnologico di Università ed Enti di ricerca.

Per permettere a chi non ha potuto di fare domanda di contributo, il Ministro dello Sviluppo Economico ha pubblicato in anticipo il decreto direttoriale di programmazione dei bandi del 2020, mettendo a disposizione ulteriori 43 milioni di euro (il decreto viene solitamente emanato in autunno).

Il decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 giugno, stabilisce che i termini per le nuove domande saranno fissati entro 30 giorni, quindi entro il 30 luglio 2020. Dei 43 milioni di euro complessivi, 25 sono destinati a Brevetti+, 14 milioni a Disegni+, e 4 per Marchi+.

I primi bandi

Riguardo ai primi bandi delle misure Marchi+, Brevetti+ e Disegni+, sono state presentate:

  • 1768 domande per la misura Marchi+
  • 419 domande per la misura Brevetti+, di cui 123 già approvate
  • 373 domande per la misura Disegni+
  • 98 domande per la misura per il potenziamento degli Uffici per il Trasferimento Tecnologico alle imprese, di cui 64 già approvate
  • 48 domande per la misura Proof of Concept

Per quanto riguarda Brevetti+, il precedente bando prevedeva agevolazioni per la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti in termini di redditività, produttività e sviluppo sui mercati nazionale e internazionale

In particolare, i contributi sono finalizzati all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • Industrializzazione e ingegnerizzazione
  • Organizzazione e sviluppo
  • Trasferimento tecnologico

Disegni+ mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (Fase 1 – Produzione)
  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato (Fase 2 – Commercializzazione)

Marchi+ ha l’obiettivo di supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese.

Il primo bando prevedeva due linee di intervento:

  • Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici
  • Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Bruno

Giornalista professionista, laureato in Lettere all'Università Cattolica di Milano, dove ha completato gli studi con un master in giornalismo. Appassionato di sport e tecnologia, compie i primi passi presso AdnKronos e Mediaset. Oggi collabora con Dazn e Innovation Post.

One thought on “Contributi per brevetti, disegni e marchi: in arrivo altri 43 milioni per il 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.